Banda delle slot machine, arrestato un romeno

La Polizia ha individuato la banda che agiva secondo un preciso rituale

Slot_machineLATINA – Furto di veicoli e slot machine. La polizia ha arrestato uno dei componenti della banda che   operava su Latina, si tratta del romeno Georgian CIUCA, 24 enne, residente al centro AL KARAMA. Sfuggiti alla cattura altri due componenti della banda che sono riusciti a dileguarsi nell’oscurità della campagna.  Una segnalazione è arivata questa notte alle 3 in Questura per alcune persone sospette nei pressi di un bar sulla Pontina.  Poco dopo è arrivata anche la telefonata del proprietario del bar il quale ha denunciato il furto di due slot machine rubate scardinando uno degli ingressi. Sulla Pontina gli agenti hanno intercettato una Seat Alhambra con targa bulgara che procedeva a forte velocità. Piombati addosso ai malviventi e bloccatagli la via di fuga con l’auto, due dei tre sono riusciti a fuggire a piedi nei campi. Il terzo è stato fermato e tratto in arresto. All’interno della macchina sono state trovate alcune parti di slot machine ed un cospicuo numero di monete oltre ad una mazza di ferro usata per sfondare la vetrata del bar. Le slot sono state abbandonata lungo il tragitto lungo un fossato di via del Moscarello.  Questo lascia presumere che la banda agisca secondo un rituale che fino ad oggi gli ha garantito un esito positivo: la banda individua il locale da colpire, si rende conto dei sistemi di sicurezza e poi si procura un veicolo “pulito” da sottrarre la stessa notte dell’incursione. Messo a segno il furto nascondono le slot e poi tornano con calma a terminare lo scasso dei cassettini blindati. Sono in corso accertamenti per individuare i restanti componenti della banda, formata principalmente da soggetti dell’Est europeo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto