Tavola di Pasqua, stabile la spesa dei pontini. Meno uova e stravince il pranzo in famiglia

casatielloLATINA – Il 67% del pontini non hanno tagliato la spesa  per il pranzo di Pasqua. Tra questi, il 62% ha mantenuto lo stesso budget e il 5 per cento lo ha addirittura aumentato. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe’ dalla quale si evidenzia anche che, comunque, il 23 per cento è stato più attento alla spesa.

VINCE IL PRANZO CASALINGO – La stragrande maggioranza ha optato comunque – sottolinea Saverio Viola, direttore di Coldiretti Latina – per il pranzo casalingo con il 79 per cento a casa propria o in quella di parenti e amici ma senza allontanarsi. Il risultato è che quest’anno la spesa complessiva delle famiglie italiane per il menu di Pasqua scenderà inevitabilmente. Un aiuto al contenimento delle spese – continua Viola – è venuto anche dal calo dei prezzi per effetto della crisi con i listini delle carni ovine e caprine in diminuzione dello 0,3 per cento su base congiunturale mentre quelli del pesce fresco di mare di pescata si sono ridotti dell’1,2 per cento ed un vero crollo si è registrato per le verdure e la frutta vendute a prezzi inferiori rispettivamente del 6 per cento e del 3,7 per cento rispetto allo scorso anno.

LE RINUNCE – Le rinunce – aggiunge Carlo Crocetti, presidente di Coldiretti Latina – hanno riguardato però i prodotti simbolo della festa con ben il 24 per cento degli intervistati che non ha acquistato l’uovo o la colomba industriale ma per fare economia si è puntato soprattutto sul contenimento degli sprechi, sulla scelta piu’ oculata dei menu e sulla preparazione casalinga. Si registra infatti un ritorno al fai da te casalingo che non si verificava dal dopoguerra. Piu’ gettonate del solito sono state quest’anno le economiche uova utilizzate nelle numerose specialità locali diffuse sul territorio insieme alla tradizionale carne di agnello. Particolarmente gettonati gli agriturismi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto