Spiagge e pericolo crolli, arrivano i divieti per Gaeta e Itri

Costa interdetta e divieto di balneazione per lunghi tratti

Punta Cetarola (foto Panoramio)

Punta Cetarola (foto Panoramio)

GAETA – Una delle più belle spiagge di Gaeta, quell’Arenauta è stata chiusa con una ordinanza firmata dal sindaco Cosmo Mitrano per rischio frane. Si tratta degli ultimi 500 metri di spiaggia nella zona delle Scissure interdetti al transito e alla sosta con l’apposizione di pali e corda sormontati da cartelli di divieto. Vietato anche fare il bagno entro i 200 metri dalla costa. Una chiusura che compromette la stagione delle due attività che rientrano in quel perimetro che sono però in buona compagnia.

Sull’albo pretorio del Comune, l’ordinanza n. 283 del 30 maggio 2014 emessa dopo l’aggiornamento del piano di assetto idrogeologico, dispone l’interdizione anche delle spiagge di Fontania, Torre Viola, Monte a Mare, Arenauta, Scissure, S.Erasmo, Parco Riviera d’Ulisse e Serapo. A farne le spese anche i freeclimber.

LEGGI ORDINANZA Ordinanza n°283 del 30 maggio 2014

Per il territorio costiero di Itri il Comune ha disposto analogo divieto per Punta Cetarola dal confine con Sperlonga a quello con Sant’Agostino “per pericolo di frana molto elevato”. Vale anche qui il divieto di balneazione su tutto il tratto costiero. LEGGI ORDINANZA

ITRI

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto