Sequestrate reti da pesca illegali a 10 miglia dalla costa di Ponza

Attrezzature che possono provocare danni con conseguenze sulle specie ittiche

Shares

rete1

PONZA – E’ stata sequestrata nelle acque di Ponza, a dieci miglia dalla costa, una rete da pesca illegale. Non è la prima volta che i carabinieri scoprono attrezzature assolutamente fuori legge nella zona. Reti che possono compromettere il delicato ecosistema marino, provocare gravi danni con conseguenze sulle specie ittiche, ma anche sull’industria da pesca legale. In questo caso specifico il personale della motovedetta durante il controllo marittimo ha rinvenuto una  rete di tipo tramaglio della lunghezza di 100 metri circa, segnalata con flaconi di plastica, e non contemplata dalla vigente normativa prevista dal codice della navigazione.
Il materiale rinvenuto è stato sequestrato dai militari.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto