Festival Pontino del Cortometraggio
Latina omaggia le sue celebrity

yuri fantigrossi

Due dei protagonisti di Aspettando il Festival: Risuleo e Fantigrossi con Lievito Madre

LATINA – Prende il via la rassegna “Aspettando il Festival”, anteprima del Festival Pontino del Cortometraggio, al Teatro Moderno il 1 e 2 Novembre. Si comincia alle  20.15 con l’intento di celebrare i cortometraggi italiani vincitori di premi e menzioni speciali nelle prime cinque edizioni, 24 cortometraggi spalmati nelle due serate in programma.

Tanti gli ospiti : sabato 1 novembre in apertura di serata, ospite direttamente da Cannes, ci sarà Lievito Madre, lavoro di Fulvio Risuelo, fotografia Yuri Fantigrossi, suono F. Lucatelli, montaggio I. Zincone, interpreti V. Quarante e E. Campagnola; domenica 2 novembre, sempre in apertura di serata, per “cineccellenzepontine” sul palco sarà il regista Mario Balsamo, premiato al Torino Film Festival con il premio Miglior Film e con la nomination “Nastri d’Argento”; a seguire, sempre domenica 2 novembre, a raccontare la settima arte ci sarà il modellatore 3D dell’animazione Disney “Frozen” vincitrice dell’Oscar, Stefano Dubay.

“In considerazione del taglio drastico dei finanziamenti pubblici  – spiegano dall’organizzazione del Festival  –  ci sarà una tessera socio-sostenitore al costo di € 15 che dà diritto a 7 ingressi e potrà essere utilizzata per l’ingresso individuale oppure condivisa con gli amici per una o più sere fino alla obliterazione di tutte le caselle a disposizione, o al costo di € 10 per 5 ingressi scelti indifferentemente dall’1 al 16 Novembre nell’ambito della rassegna celebrativa Aspettando il Festival (1 e 2 novembre presso il Teatro Moderno di Latina) o del concorso FPDC (dal 12 al 16 novembre presso il Teatro Moderno di Latina)”.
La tessera può essere richiesta a info@fpdc.it oppure si può trovare alla libreria Storie (ex Piermario&Co.) in via Armellini 26 a Latina, presso il botteghino del Teatro Moderno di Via Sisto V a Latina o presso il punto IAT in Piazza del Popolo 16 (sotto i portici).
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto