Ruba in casa, la colf patteggia

Quattro mesi di reclusione per la collaboratrice che rubava ai proprietari

Piazza del tribunale (con seminatore)LATINA- Ha patteggiato a quattro mesi di reclusione la colf di 39 anni arrestata dai carabinieri con l’accusa di aver rubato monili in oro e soldi in contanti in casa dei datori di lavoro, una famiglia di commercianti del capoluogo pontino che aveva presentato una denuncia di furto contro ignoti. La collaboratrice domestica era stata sorpresa con la refurtiva e per lei era scattato l’arresto. Oggi si è svolto il processo per direttissima in Tribunale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto