L'INTERVISTA A MONICA FORLIVESI DEL MESSAGGERO

Via Quarto, era tutto scritto nell’ultimo atto notarile

Becchetti nel rogito: "La particella è gravata da esproprio a favore del Comune di Latina"

via quarto lotto dall'alto prima del cantiereLATINA – Si aggrava la posizione del Comune che ha rilasciato la licenzia edilizia in Via Quarto per poi annullarla alcuni giorni fa. Dall’analisi delle carte che sono nelle mani del pm Giuseppe Miliano (ma anche dei notai che hanno certificato i passaggi di proprietà) emerge che l’ente doveva sapere che l’area che gli veniva ceduta dal privato era già comunale. Infatti, l’atto con il quale la società Costruzioni generali dell’imprenditore Massimo Riccardo ha acquistato il terreno dato in perequazione al Comune per ottenere in cambio le volumetrie sul lotto dell’eucaliptus, redatto dal notaio Enzo Becchetti di Latina nell’aprile del 2014, riporta infatti puntualmente che la particella ceduta è gravata da esproprio a favore dell’ente locale.

Un caso davvero incredibile che certamente supera anche le previsioni di chi contro la costruzione di quel palazzo, alcuni mesi fa, ha presentato un esposto in Procura dando il “la” all’inchiesta. Ottimo pane per i denti de Le Iene. Gli inviati del programma satirico di Italia 1 sembrano interessati ad occuparsi della vicenda per portarla (ahimè) alla ribalta nazionale.

Per ricostruire la vicenda, i suoi passaggi salienti, i nodi, il ruolo del Gigante Buono, le colpe del Comune, ne abbiamo parlato con Monica Forlivesi del Messaggero ASCOLTA

forlivesi

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto