Operazione "mare sicuro"

Sequestrati 50 chili di prodotti ittici non adatti al consumo

Multati anche due assistenti ai bagnanti: non erano nelle postazioni di salvataggio

guardia costiera 2015

GAETA – Cinquanta chili di prodotti ittici sequestrati perché non idonei al consumo umano e bagnini multati. Proseguono, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, iniziata con l’avvio della stagione estiva, le attività della Guardia Costiera di Gaeta a tutela della sicura e corretta fruizione delle spiagge e del mare.

In questi giorni, in particolare, sono stati svolti mirati controlli lungo il litorale di Scauri, nel comune di Minturno, volti ad assicurare il monitoraggio ed il controllo della costa in considerazione dei rilevanti flussi turistici e della presenza di bagnanti. Durante i controlli sono state accertate, in due differenti casi, violazioni all’ordinanza di sicurezza balneare della Capitaneria di porto di Gaeta in quanto gli assistenti ai bagnanti, al momento degli accertamenti, erano assenti dalle postazioni di salvataggio, che consentono il pronto intervento in mare in caso di necessità. A carico di entrambi gli assistenti ai bagnanti, un uomo di 27 anni ed una donna di 44, sono state elevate sanzioni di circa mille euro.

Nel corso di sopralluoghi sugli arenili limitrofi gli agenti hanno scoperto una rivendita ambulante abusiva di molluschi, messi sul mercato in violazione di qualsiasi norma in materia di igiene e tracciabilità del prodotto ittico.
Sono stati così sequestrati circa 50 chilogrammi di prodotto ittico, non idoneo per il consumo umano, successivamente rigettati in mare dalla motovedetta di polizia marittima della Guardia Costiera di Gaeta.

Le attività di controllo della Capitaneria di Porto di Gaeta proseguiranno anche nelle prossime settimane al fine di assicurare il rispetto delle disposizioni in materia di sicurezza della balneazione nonché a tutela dell’ecosistema marino. “Si raccomanda ai numerosi turisti che trascorreranno le proprie giornate sui mari e lungo le coste, di agire sempre con prudenza al fine di evitare situazioni di potenziale pericolo – si legge nella nota della Guardia Costiera  –
Si ricorda, inoltre, che ogni situazione di emergenza in mare potrà essere segnalata alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Gaeta, tramite numero telefonico, gratuito, di emergenza in mare 1530, attivo 24 ore su 24”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto