SUPERLEGA

Benvenuto al nuovo tecnico della Top Volley Daniele Bagnoli

Bagnoli si presenta alla stampa in conferenza stampa in tarda mattinata dopo Piacenza

Shares

03

LATINA- In tarda mattinata si è svolta la conferenza stampa nella sede della Top Volley Latina alla presenza del ds Candido Grande che esprime la gioia nell’aver portato Daniele Bagnoli sulla panchina del Latina “Siamo contenti di aver portato Daniele Bagnoli a Latina. È un motivo d’orgoglio avere tra noi un tecnico che ha vinto tutto. Ha già esordito, con un solo allenamento domenica mattina, a Piacenza. Mi ha colpito la voglia di cominciare subito a lavorare e di mettersi in gioco in quella che è una sua scommessa. Questo mi ha fatto capire che era l’uomo giusto. Voglio ringraziare Marco Franchi, per la sua disponibilità e quanto ci sta dando insieme a Maurizio, sono ‘persone di famiglia’, con loro voglio ringraziare lo staff medico e tecnico che ogni anno fa un ottimo lavoro”.

Anche Marco Franchi, che ha trovato l’unica vittoria pontina nel bell’esordio in SuperLega al PalaBianchini contro Molfetta per 3-1 parla dell’allenatore mantovano Bagnoli “Sono convinto che, da lui, tutti noi staff e giocatori potremo apprendere davvero tanto.Purtroppo i tempi sono ristretti visto che giochiamo ogni tre giorni ancora per un po’ e questo non facilita le cose, dovrà passare qualche settimana per conoscerci meglio e assimilare a pieno la sua filosofia e la sua metodologia di lavoro“. Il tecnico più titolato e pluriscudettato, reduce dalla stagione in Tunisia con lo Sfaxien, accoglie la possibilità di tornare in Italia e nel mondo della pallavolo tricolore soddisfatto di poter lavorare in un’ottima società come la Top Volley con l’obiettivo di tirare fuori il 100% dai giocatori che hanno dimostrato carattere anche nella prima gara del tecnico contro Piacenza, nonostante il risultato. Una sfida personale quella di Bagnoli in una squadra che conta una vittoria in otto giornate, per vedere se può fare ancora la differenza.

L’obiettivo ora -afferma il tecnico- è di iniziare a vincere e crescere in allenamento. La squadra è sufficientemente competitiva in un campionato italiano difficilissimo. Le prime cinque-sei squadre della SuperLega sono di un’altra portata, per il resto dobbiamo giocarcela con tutti. Dopo tanti anni si rientra e dopo tre giorni c’è la sfida con mio fratello a Sora, una di una lunga serie. Per me non è un derby, la vivrò come partita normale, poi è il mio esordio davanti al pubblico di Latina. Per me è una sfida personale, dopo aver allenato grandissimi club che sono stati al vertice della classifica, il vedere se riesco a fare ancora la differenza o comunque tirar fuori il meglio dai giocatori. Vivo il mio lavoro senza avere nessun timore, ho scelto di fare tutto in fretta per vedere se riuscivo da subito a trasmettere qualche cosa.” Bagnoli si è precipitato sabato sera a Latina invece di rimandare tutto a lunedì, dopo aver incontrato i giocatori sono partiti alla volta di Piacenza. “Mi sono sentito molto bene in panchina. Ho avuto dei riscontri positivi sulla preparazione della gara, mentre bisogna lavorare sui cambiamenti di tattica durante la gara. Ho trovato molto bene e competitivo il palleggiatore, non c’è ancora sintonia perfetta con l’opposto, cosa che sistemeremo in palestra, e poi dal punto di vista psicologico trasferire il comportamento durante la gara. Ci sono gli strumenti per lavorare per cambiare qualche cosa. I centrali molto bene, mentre nelle bande non siamo stati costanti. La partita si vince nei dettagli, la gestione di una partita dipende da momenti. La gestione dello staff, che ho trovato, è più che buono. Tutto quello che è la condizione fisica bisogna migliorarla come la crescita della consapevolezza delle nostre potenzialità.Ai giocatori ho detto che il riferimento dobbiamo esseri noi stessi, non ci dobbiamo preoccupare degli avversari, ma di noi del nostro gioco, di non subire i momenti negati. Mercoledì ci sarà una gara dove voglio vedere i miei giocatori come rispondono quando si ‘deve vincere per forza’ poi ce ne sarà ancora un’altra domenica”.

Il prossimo incontro per i pontini è in programma in casa contro Sora, per la prima volta un derby al PalaBianchini mercoledì 9 novembre alle 20.30, ancora la prima volta di Bagnoli davanti a tutto il pubblico di Latina, contro il fratello minore Bruno alla guida della neopromossa società Biosì poi domenica la sfida della decima giornata contro Padova.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto