i dati

Olio pontino, crolla la produzione, ma la qualità resta elevata

Incontro a Itri con gli assaggiatori del Capol per controllare 13 oli nuovi

incontro-itri-1LATINA – Si è concluso a Itri il ciclo di incontri di aggiornamento sulle qualità organolettiche dei nuovi olii extravergine di oliva, organizzati dal Capol presenti una quarantina di operatori del settore olivicolo della zona sud della provincia Latina, tra assaggiatori, produttori e agronomi.

Insieme al Capo Panel di Assaggio professionale del Capol Luigi Centauri sono stati valutati i profili organolettici di 13 nuovi olii extravergini di oliva di tutto il territorio pontino. Solo due sono risultati difettati. Secondo le prime stime il calo della produzione 2015 ammonta al 70% circa. “Nonostante ciò gli olivicoltori hanno reagito, producendo poco olio, ma buono – dicono gli esperti – Oltre alla mosca olearia, occorrerà fronteggiare i bruschi cambiamenti climatici in atto. La raccolta, che avrebbe potuto attendere ancora qualche settimana, è stata per lo più anticipata per tutelare la qualità del prodotto.

I Panel di assaggiatori del Capol (riconosciuto dal MIPAAF e attivo presso la Camera di Commercio di Latina)offre consulenza gratuita, preferibilmente prima della messa in commercio del prodotto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto

CHIUDI IN BASSO A DESTRA