SuperLega

Seconda trasferta consecutiva per la Top Volley Latina

Domani dodicesima giornata della Superlega UnipolSai sul campo di Milano

15193419_1146668772095478_3010760288248315690_n

LATINA La Top Volley Latina dovrà affrontare la seconda trasferta consecutiva sul campo di Milano, domani domenica 27 novembre alle 18.00 in diretta Lega Volley Channel per la dodicesima giornata della Superlega UnipolSai. Al PalaYamamay la Revivre Milano schiererà in campo tanti ex pontini, l’ex palleggiatore Dante Boninfante tra le fila di Latina della scorsa stagione prima di fare a cambio con Sottile che si trovava a Milano. Ancora  l’ex Todor Skrimov e Sasha Starovic  arrivato da Verona, entrambi con la Top Volley per due stagioni dal 2013 al 2015, il cubano Angel Dennis a Latina nel 2003 e il siciliano Danilo Cortina presente a Latina dal 2008 al 2011 e nelle giovanili dal 2003 al 2005.

Tra Milano e Latina ci sarà uno scontro diretto che lascerebbe al vincente ancora aperta la porta della Del Monte Coppa Italia. Sarà importante anche lo scontro diretto tra Vibo-Ravenna, dopo l’anticipo tra Sora e Padova terminato al tiebreak 3-2 in favore dei padroni di casa. A due gare dal termine del girone di andata ci sono ancora sei punti da conquistare con una classifica che vede in sette punti ben sette formazioni.

Milano la collezionato due vittorie e nove sconfitte, si ritrova in tredicesima posizione in classifica di regular seson con 8 punti, uno in più rispetto a Latina in ultima posizione e con altrettanto due vittorie e nove sconfitte. I successi pontini sono arrivati in casa contro Molfetta alla guida di Marco Franchi e nel derby con la neopromossa Sora con il nuovo tecnico Daniele Bagnoli, tiebreak persi a Ravenna e a Padova. Vittoria di Milano a Molfetta nell’esordio di campionato e alla nona giornata con Padova, i tiebreak perso in casa sono ancora due con Vibo nella seconda giornata di andata e a Piacenza alla sesta.

Entrambe le formazioni vengono da una sconfitta con la consapevolezza di giocarsi il tutto per tutto. Confermato il tecnico Luca Monti a Milano che si aspetta una Latina agguerrita “Contro Latina purtroppo non arriviamo nelle condizioni ideali perché abbiamo perso altri giocatori per strada durante la settimana per infortunio e stiamo cercando di recuperarne altri. Non deve essere un alibi e mi aspetto dalla squadra comunque un atteggiamento combattivo e più positivo rispetto alle ultime due uscite. Latina è una squadra ostica, ha una diagonale molto importante composta da Sottile e Fei, due centrali ormai esperti della categoria e due schiacciatori di buon livello. Una gara non semplice anche perché arriviamo da due prestazioni non proprio positive in cui non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco. Abbiamo un po’ di pressione addosso e per questo chiedo alla squadra di giocare con sacrificio e di dare tutto quello che può”.

I lombardi hanno confermato anche i due palleggiatori Sbertoli e Boninfante, il centrale De Togni, gli schiacciatori Marretta, Skrimov e Galaverna (tornato dopo Castellana). Sono arrivati: l’ex Starovic da Verona; Tondo da Reggio Emilia e Galassi dal Club Italia al centro; Hoag dalla capitale francese, Nielsendal Belgio; Dennis da Canoas, in Brasile, di banda; Rudi e Cortina come liberi. Monti nell’ultima gara a Ravenna ha schierato Sbertoli al palleggio e Starovic opposto a caccia di record: 24 attacchi vincenti ai 1500 , Tondo e Galassi al centro, Hoag e Skrimov di banda con Cortina libero. Daniele Bagnoli invece a Perugia si è affidato a Sottile in cabina di regia e Strugar opposto sostituendo Fei, Rossi e Gitto (Quintana) centrali, Maruotti e Klinkenberg schiacciatori, Fanuli libero utilizzando la rosa per cambi tattici. Il tecnico pontino parla della partita “Dobbiamo subito dire che Milano rientra nella fascia delle squadre più abbordabili e di conseguenza sarà una partita molto sentita anche da parte loro, che sono alla ricerca di risultati come noi. Quindi i punti varranno doppi. Sarà una gara difficile contro una squadra che sta attraversando un momento delicato, per quanto riguarda noi, dobbiamo mettere in campo tutte le energie disponibili”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto