sanità

Vaccini, nel Lazio l’anagrafe unica consultabile da Asl e scuole

Un terzo step consentirà l'accesso alle famiglie

LATINA – Il Lazio da oggi ha l’Anagrafe Unica Vaccinale che consentirà di verificare con un click l’adempimento degli obblighi di legge in fatto di vaccini. In sostanza, scuole e Asl potranno richiedere le credenziali e avere accesso immediato all’Anagrafe attraverso il portale www.salutelazio.it.

Una semplificazione che elimina anche eventuali squilibri territoriali: “Tale modalità – spiega l’assessore regionale alla sanità D’Amato – consentirà ai Servizi vaccinali delle Asl di avere lo stato delle vaccinazioni indipendentemente dall’Azienda sanitaria locale di residenza su tutto il territorio regionale ed alle Scuole di poter caricare l’elenco degli iscritti all’anno scolastico 2018/19 (in formato CSV). Tali dati dovranno essere caricati (upload) entro la data del 30 maggio. Successivamente attraverso la cooperazione applicativa potranno accedere all’Anagrafe unica vaccinale anche i pediatri di libera scelta e i medici di medicina generale per la parte riguardante l’anti-influenzale e anti-pneumococcica. La Direzione regionale ha inviato nei giorni scorsi una nota all’Ufficio scolastico regionale del Lazio, ad Anci Lazio, ai Servizi educativi e scolastici del Comune di Roma e ai Servizi vaccinali delle Asl”.

Non potranno per ora accedere le famiglie, ma il terzo step riguarderà proprio l’accesso diretto delle famiglie per consentire ai genitori di verificare direttamente online lo stato vaccinale dei propri figli.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto