con Franco Petracchi

Petracchi, 40 anni di Festival e Corsi: “Cominciammo come ad un campo militare”

Vecchi allievi e cittadini per l'omaggio al contrabbassista cittadino onorario

Shares

SERMONETA – “Ero ai Corsi di Sermoneta quando al Castello Caetani sembrava di stare in un campo militare. Oggi c’è praticamente tutto, ma quello che manca è un sostegno più forte da parte dello Stato a iniziative culturali importanti come questa alla quale auguro lunga vita”. Franco Petracchi, ritratto ieri sera da Cesare Galanti, il fotografo che da qualche anno con i suoi scatti racconta tutta la bellezza del Festival Pontino di Musica, parla dell’emozione di una serata (quella di lunedì 23 luglio) dedicata ai suoi 40 anni a Sermoneta, da docente dei Corsi di perfezionamento strumentale e di interpretazione musicale, ma anche da vero animatore della longeva rassegna musicale.

Ieri, per un concerto aperto a tutti sotto la Loggia dei Mercanti, c’erano cittadini, amici, e gli ex allievi, divenuti oggi strumentisti famosi. Si sono riuniti per omaggiare il loro mèntore, come sanno fare meglio. Con le note dei contrabbassi.

A Buongiorno Festival il Maestro Petracchi

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto