fino al 31 ottobre

Latina Estate, anche due Oscar nel cartellone. Di Francia: “Eventi per tutti e con tutti”

114 appuntamenti in 25 luoghi. D'Achille: "Lo spirito è fare rete"

LATINA – Ottantotto progetti, 114 eventi, 102 associazioni e 25 diverse location. Sono i numeri di Latina E’State, la rassegna promossa e coordinata dal Comune di Latina che andrà avanti fino al 31 ottobre quando si chiuderà con un gran finale: un premio di composizione che vedrà in giuria ben due premi Oscar, Ennio Morricone e Nicola Piovani.

“In mezzo ci saranno tantissimi eventi, cinema, danza, concerti, eventi sportivi, teatro, incontri, food, il galà finale di Bianco Rosso e Pontino, insomma appuntamenti da seguire ogni giorno, dalla piccola prova musicale, alle iniziative dei comitati di quartiere, alcune delle quali molto suggestive, altre conviviali, perché nessuno sia solo – ha spiegato presentando il cartellone l’assessore Silvio Di Francia – Stiamo anche organizzando iniziative culturali importanti come quella del 31 luglio per i 100 anni dalla nascita di Primo Levi: quanto abbia significato Levi nella storia della nostra civiltà comune e della nostra letteratura, non si finisce mai di scoprire e ce lo raccontano I Sommersi e i Salvati scritto per Aushwitz-Birkenau, ma che sembra scritto per l’oggi, per quelli che finiscono davvero sotto il mare”.

LA NOTTE BIANCA – Sarà presentata a parte, e in tutti i suoi dettagli,  la notte bianca, evento tra gli eventi, realizzato in occasione dell’anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna (20 luglio 1969-20 luglio 2019) con il concerto del trapper Achille Lauro, organizzato dall’agenzia Ventidieci.

LA RETE  – “I numeri di Latina Estate dicono che la risposta delle associazioni c’è stata, è stata corale, nonostante le poche risorse a disposizione  – ha detto il presidente della commissione cultura Fabio D’Achille, spiegando che è stato premiato il lavoro delle reti, che lo spirito è stato quello dell’inclusione e della voglia di collaborare secondo uno schema già utilizzato.

“Contribuiamo concedendo i nostri luoghi, dall’Arena Cambellotti a piazzale dei navigatori a Foce Verde, dall’ex cinema di Latina Scalo al Foyer del teatro D’Annunzio, ma anche servizi, come un piccolo palco, le luci, un service, perché tutti possano avere la possibilità di mettersi in mostra e offrire la propria proposta”, racconta l’assessore Silvio di Francia che ha presentato il cartellone di quella che lo slogan vuole essere “L’estate di tutti, per tutti, con tutti”.

ASCOLTA 

Un pensiero anche per chi teme il chiasso notturno in città: “Non si tratta di eventi rumorosi, e tutto si svolgerà secondo le regole. Solo la Notte Bianca farà invece eccezione, ma capita una volta l’anno”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto