testimonianza di un contagiato

Coronavirus, Fausto, 38 anni di Minturno al Goretti di Latina: “Ecco che cosa mi è successo”

L'appello del sindaco Stefanelli: "Attenti colpisce anche i giovani"

MINTURNO – Ha deciso di raccontare sui social la sua esperienza per informare la comunità, uno dei contagiati pontini, un giovane di Minturno di 38 anni, Fausto,  ricoverato da ieri al Goretti di Latina con polmonite e in assistenza respiratoria. Non è intubato, ma sottoposto alla terapia con l’ossigeno. Dai primi sintomi giovedì, alla febbre alta domenica, “catapultati in un film”, dice. L’assistenza del medico di base al telefono come prevede il protocollo che vieta ai sintomatici di recarsi negli studi medici o in ospedale, poi il peggioramento ed è arrivato il 118. Fausto racconta anche la bugia detta ai suoi bambini per non spaventarli alla vista del personale sanitario con tute, occhiali e mascherine: “E’ Guerre Stellari”.

La Asl ha disposto la quarantena per la moglie dell’uomo e per chiunque sia venuto in contatto con entrambi ricostruendo la catena dei contatti avuti.

IL POST

E’ stata l’occasione per il sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli per lanciare un videomessaggio.

24 Commenti

24 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto