le indagini della polizia

Fissa una seduta di fisioterapia, poi violenta la professionista: arrestato 21 enne

La donna si è difesa con lo spray urticante

LATINA – Aveva preso appuntamento per una seduta di fisioterapia, ma allo studio, il 23 aprile scorso, si è presentato con tutt’altre intenzioni e quando è entrato nello studio ha chiuso con il chiavistello la porta e si è avventato sulla professionista bloccandola contro il muro e palpeggiandola. La donna però nonostante la forza dell’aggressore, è riuscita ad afferrare lo spray urticante che teneva su una mensola e lo ha vaporizzato più volte sul volto del giovane riuscendo a divincolarsi e poi a chieder aiuto gridando forte. Sono stati i vicini a chiamare il 113.

Il giovane, M.A.. un 21 enne di Latina che si era dato alla fuga, è stato arrestato oggi su ordinanza emessa dal gip Mario La Rosa su richiesta della pm Daria Monsurrò. L’accusa è di  violenza sessuale. Era stata la ragazza a fornire ai poliziotti della Volante intervenuti, gli  elementi utili a ricostruire le fasi dell’aggressione e della violenza sessuale, e a identificare il ragazzo già noto per reati di droga e di altre violenze domestiche, e attualmente sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai genitori. Ora è in carcere.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Germano Buonamano

    Germano Buonamano

    4 Giugno 2020 alle 20:07

    Fiseoterapia?

  2. Elizabeth

    5 Giugno 2020 alle 7:00

    Già, siamo sicuri che quanto si va in quei centri ci si va perché si cerca sollievo con la fisioterapia? Certe persone dovrebbero comincia e a capire che ci sono ruoli e ruoli e che non tutti possono essere di parità sessuali. Se una donna fa la terapeuta oriceve soltanto donne oppure mette in conto che prima o poi verrà, comunque accredita, prendendo in considerazione di assumere una guardia del corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto