personaggi

Un anno di Parlamento Europeo, Procaccini traccia il primo bilancio

"L'Europa ha tradito le attese, l'obiettivo è cambiarla"

LATINATraccia il bilancio di un anno di attività al Parlamento europeo, l’Europarlamentare di Terracina Nicola Procaccini che ha lasciato la poltrona di sindaco per lanciarsi nella nuova avventura: “Le ragioni che mi hanno spinto restano intatte ad un anno dalla mia elezione”, afferma l’esponente di Fratelli d’Italia che viaggia tra Terracina e  Bruxelles, oltre che in mezza Italia dove – fino a quando il Covid-19 non lo ha impedito-  ha presentato il portale Strade D’Europa.

“Quella elezione fu il punto di arrivo di una campagna elettorale durissima, su e giù per un territorio con 17 milioni di abitanti. Ma soprattutto un punto di partenza, per affermare anche in Europa i valori e i programmi di Fratelli d’Italia”, spiega in una nota ricordando le “battaglie”: “Dal sostegno delle aziende e dei prodotti italiani alla politica agricola, dalle questione dei migranti alla islamizzazione dell’Europa, e tante iniziative concrete come il progetto “Strade d’Europa” al servizio di imprese e istituzioni per ottenere i fondi comunitari. Sempre con un obiettivo ben chiaro: cambiare questa Europa che, tradendo le sue radici, si è trasformata in una infernale macchina burocratica non più al servizio dei popoli e della loro integrazione ma dei grandi gruppi di potere economico-finanziario”. Un lavoro che Procaccini ha svolto come componente delle Commissioni Agricoltura e LIBE (Libertà civili, Giustizia, Affari Interni) del Parlamento Europeo,ma anche in Aula con 44 interrogazioni scritte presentate (quasi il doppio della media italiana in 24° posizione su 705 deputati) e 11 mozioni (contro la media dei deputati italiani di  2.91).

Di come cambiare il corso delle cose in Europa Procaccini ha parlato con noi questa mattina su Radio Immagine 

1 Commento

1 Commento

  1. peter rei

    26 Maggio 2020 alle 20:43

    carte e chiacchiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto