cronaca

Coronavirus, un nuovo contagio a Latina. Asl a lavoro per ricostruire il link epidemiologico

Nel Lazio altri 14 positivi, aumentano i casi di "importazione" dalle zone a rischio

Shares

LATINA – Un nuovo contagio si registra nel bollettino della Asl di Latina di ieri, ed è nel comune di Minturno, trattato a domicilio. Non si registrano nuovi decessi. Le guarigioni restano ferme a 501, mentre i positivi salgono a 563 da inizio pandemia con una prevalenza di 9,79 ogni 10.000 abitanti. 36 i decessi registrati finora, 26 gli ancora positivi, solo 10 dei quali ricoverati in ospedale, nessuno in terapia Intensiva.

Nel Lazio stati diagnosticati 14 nuovi contagi e non è stato registrato nessun decesso. Continuano ad aumentare i casi “di importazione”. Dei 14 registrati ieri, 6 sono cittadini del Bangladesh, cinque da Roma città e uno da Viterbo. Tre di loro sono atterrati con un volo da Dacca. L’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, ha ribadito che “è necessario fare i tamponi all’aeroporto e garantire l’isolamento per chi proviene dai Paesi ad alto rischio”.

“I nuovi dati sui contagi ci dicono che la riapertura delle frontiere da molti Paesi ancora ad alto rischio richiede nuove e tempestive misure di prevenzione e controllo degli arrivi. Urgono decisioni per prevedere tamponi in aeroporto per le persone che nei giorni precedenti all’arrivo hanno soggiornato in questi Paesi”, ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto