i dati asl

Covid-19, otto nuovi casi in provincia di Latina. Contagiata famiglia a Minturno

Il sindaco di Aprilia Terra: "Incremento registrato nel fine settimana ci preoccupa"

Shares

LATINA – Due casi a Latina, due ad Aprilia, altrettanti a Cori e uno a Terracina. Sono i nuovi contagi da Covid-19 registrati dalla Asl di Latina (di questi due con link dalle Marche e uno dalla Romania); rilevato anche il contagio di un uomo residente a Minturno notificato dall’ospedale di Avellino dove il paziente si era recato per i sintomi. Dopo di lui è stata scoperta la positività della moglie e della figlia della coppia, una piccola di 11 mesi ora ricoverata al Bambino Gesù di Roma. L’uomo a Minturno gestisce uno stabilimento balneare ora chiuso per sanificazione.

Il totale riportato nel bollettino della Asl non comprende ancora questi ultimi casi e riporta di 196 positivi attualmente attivi, di cui la maggior parte trattati a casa: 159 contro i 37 ricoverati. Cinquanta sono i casi registrati solo tra venerdì e oggi, un numero che preoccupa e che ha spinto le autorità sanitarie a rinnovare l’appello ricolto alla popolazione e in particolare ai giovani a non “abbassare il livello di attenzione nel contrasto alla pandemia, rispettando rigorosamente le prescrizioni in ordine al divieto di assembramento, alla
mobilità delle persone, al frequente e corretto lavaggio delle mani, all’utilizzo delle
mascherine e al rispetto delle distanze minime di sicurezza”

AD APRILIA – Preoccupano i 7 nuovi casi di positività registrati nel week-end solo ad Aprilia con  un incremento delle persone in isolamento presso strutture sanitarie (+6) o a casa (+44). Sono questi i dati che destano preoccupazione, proprio nei giorni in cui si susseguono presso il Comune di Aprilia le riunioni con i dirigenti scolastici degli istituti cittadini, per l’avvio del nuovo anno scolastico.

“Siamo di fronte ad un dato che ci riporta indietro di mesi – commenta il Sindaco Antonio Terra – è chiaro che da marzo ad oggi è cambiato il quadro generale: la preparazione delle nostre strutture sanitarie, il numero dei tamponi, il tipo di persone che oggi contraggono il virus. Scorrendo l’età dei nuovi casi di positività, si riscontra una netta prevalenza oggi di giovani e asintomatici. È proprio per questo che mi sento di fare un appello soprattutto ai ragazzi che rientrano dalle vacanze: è importante avere la massima prudenza, evitare o limitare le occasioni di incontro con parenti e amici, una volta tornati ad Aprilia, rispettare le norme di distanziamento fisico e utilizzare i dispositivi di protezione delle vie aeree. Il rischio di un ritorno a quel che è accaduto solo qualche mese fa è reale e serve ancora una volta la collaborazione di tutti”.

NEL LAZIO – Su oltre 13 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 148 casi di questi 75 sono a Roma e zero decessi. Si conferma una prevalenza dei casi di rientro (circa 44%) e calano i casi con link dalla Sardegna (circa 34%).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto