in estate il rischio cresce

In aumento le truffe agli anziani, la Polizia di Stato ricorda: “Non siete soli #chiamateci sempre”

La Questura di Latina rilancia la campagna

Shares

LATINA – Sono purtroppo tanti i casi di anziani che, soprattutto nel periodo estivo, quando sono più soli, vengono avvicinati e raggirati. Per questo anche la Questura di Latina ricorda e rilancia la campagna “Non siete soli #chiamateci sempre”, iniziativa da tempo  lanciata anche con video pubblicati sulle pagine ufficiali Twitter e Facebook della Polizia di Stato e dell’Agente Lisa.

Il fenomeno, infatti, ha avuto un sensibile aumento negli ultimi tempi e tra le regioni più colpite c’è il Lazio. 

La casistica è infinita – ricordano dalla Questura –  Tra le truffe più ricorrenti ci sono quelle in abitazione che iniziano sempre con una scusa per entrare in casa: controllo del gas, lettura della luce, consegna di un pacco o, addirittura, finti appartenenti alle forze dell’ordine. In strada invece gli anziani vengono avvicinati in prossimità delle banche o degli uffici postali dopo aver ritirato denaro oppure vicino casa da sconosciuti che si fingono conoscenti di vecchia data, i quali, con modi gentili, si fanno invitare a casa per svuotarla dei preziosi. Una terza tipologia è la telefonata di un falso parente o di un falso amico di un famigliare che richiede soldi preannunciando l’arrivo di un incaricato per il ritiro.

Nel caso veniate contattati non accettate le offerte proposte – è la raccomandazione per tutti –  non esponetevi, e informate immediatamente il 113.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto