i rilievi dei carabinieri

Ladri fanno esplodere il bancomat, distrutto l’ufficio postale di Borgo Faiti. Fuga a mani vuote

Dopo la deflagrazione la cassa è caduta all'interno

LATINA – Era stato inaugurato un mese fa, rimesso completamente a nuovo e riaperto, un gioiellino, il piccolo ufficio postale di Borgo Faiti. Ora è ridotto in macerie. A distruggerlo, l’esplosione avvenuta nella notte intorno alle 2,30, provocata da una banda di ladri arrivata sembra a bordo di due auto poi fuggite senza bottino: la cassa bancomat infatti è ricaduta all’interno della filiale con i soldi che conteneva.

Un boato terribile ha risvegliato l’intera frazione, a dare l’allarme gli inquilini dello stabile : “Secondo me era tritolo, e si sono fatti anche male”, commenta una donna che vive al piano di sopra. Nell’area segnata dal nastro  rosso e bianco dei vigili del fuoco sono rimaste parti dello sportello Atm mentre all’interno c’è devstazione con porzioni di muro crollate, porte divelte, una scrivania scaraventata contro un muro. Non si è salvato nulla.

Sul posto polizia e carabinieri. Questi ultimi stanno svolgendo i rilievi tra le macerie in parte proiettate all’esterno. Danneggiato anche il muro laterale dell’ufficio mentre dai primi accertamenti non hanno riportato danni gli appartamenti al piano superiore.

Sono in corso le indagini. L’ufficio è dotato di impianto di videosorveglianza, le cui immagini sono state acquisite dagli investigatori,  e sono state raccolte le prime informazioni e testimonianze dai residenti che avrebbero visto due auto allontanarsi a forte velocità in due diverse direzioni.

2 Commenti

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto