lunedi' vertice in prefettura

Covid-19, bollettino tragico: 73 contagiati in provincia, 25 solo a Latina. Casati (Asl): “State a casa, uscire è pericoloso”

Aperto il terzo reparto Covid. Donna in terapia intensiva

Shares

LATINA – Settantatré nuovi contagiati dal Covid-19, sono il numero spaventoso registrato oggi a Latina e provincia. I dati preoccupano vista la cifra neanche  lontanamente sfiorata in precedenza. Venticinque casi sono emersi soltanto a Latina, mentre continuano i tamponi in numeri elevatissimi al drive-in di Latina.

“Una situazione da lockdown – commenta il direttore generale Giorgio Casati – con casi in 20 comuni su 33. Feste, palestre, grandi aggregazioni, la situazione sta diventando davvero complicata. Domani – annuncia Casati – si terrà un incontro in Prefettura per fare il punto della situazione e vedremo quali saranno i provvedimenti da prendere. Credo sia importante però dire alle persone di stare a casa, in questo momento uscire è pericoloso”. Al lavoro sui link ci sono  20 persone del Dipartmento di Pprevenzione e domani la situazione sarà più chiara.

“E’ importante che le persone comprendano davvero la necessità di avere comportamenti corretti  – aggiunge Casati – mascherina, lavaggio mani e in questi giorni evitare di avere contatti. Uscire solo in caso di necessità, non frequentare le strutture sanitarie, non fare visite ai ricoverati anche nelle Rsa e nelle Case di riposo. Preserviamo le strutture sanitarie e sociosanitarie”

Per le 14 di oggi sarà aperto il secondo reparto Covid del Goretti per arrivare ai 58 posti letto totali previsti dalla Regione Lazio. Sono già pieni il reparto di Malattie Infettive e il nuovo reparto Covid del II Piano. Una è paziente in terapia intensiva, non intubata, ma in ossigenoterapia. 

SCUOLE – Non fanno parte di questi numeri, i risultati dei test rapidi eseguiti nella scuola Aldo Manuzio di Latina Scalo dove oltre al positivo in una terza media, non si sono registrati altri casi. Nel frattempo 26 classi delle scuole di tutta la provincia sono in isolamento e altre quattro classi almeno attendono la notifica nelle prossime ore.

DRIVE IN – “Abbiamo difficoltà oggettive con 550 persone seguite a domicilio per il trattamento dell’infezione. E per effettuare il tampone da domani sarà possibile solo prenotare per il giorno successivo (non per il giorno stesso) e questo dovrebbe consentire di regolare l’accesso  ai drive-in e dovremmo avere una sitazione ragionevole con tempi di attesa ridotti”.

Martedì aprono i drive-in di Aprilia e Priverno dirottando sulle postazioni anche il personale notturno dei PAT. “No a polemiche sterili, le risorse vanno concentrate dove c’è bisogno. La verità è che  dalle 20 alle 8 del mattino i Punti di assistenza primaria generano 35 accessi al giorno in tutta la provincia e invece sui tamponi abbiamo centinaia e centinaia di persone in attesa. Il dato di oggi ci dice che quell’intervento va fatto e chi ricopre cariche istituzionali non deve alimentare sterili polemiche“. Ogni riferimento all’interrogazione annunciata dal consigliere di FI Giuseppe Simenone è evidentemente voluta.

5 Commenti

5 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quotidiano Online di Latina

Proprietà del sito Cod. Fisc. SLVLSN72H15E472O

Testata Giornalistica Registrata presso il Tribunale di Latina n. 06/2016 dalla Consultia Group S.r.l.

Concesso in Uso per i Contenuti alla Radio Immagine Uno S.r.l. p.iva 02064050590

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina al n. 490 del 28.02.2003

Concesso in Uso per la Commercializzazione a Mondo Radio S.r.l. p.iva 02690280595

Email Redazione
Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Tutti i diritti sono riservati - Lunanotizie.it - SLVLSN72H15E472O

In Alto