i dati Asl

Covid, 145 nuovi casi nella Asl di Latina. In uso la tensostruttura “cuscinetto”

Nella rilevazione settimanale crescono i casi, ma diminuiscono i ricoveri

LATINA – Sono 145 i nuovi casi di covid registrati nella Asl di Latina nelle scorse 24 ore e due i decessi di pazienti di Latina di 67 e 78 anni. I ricoveri sono stati 11, mentre i guariti 233.

Un numero di contagi triplo rispetto ai 48 segnalati dal bollettino Asl del 13 aprile, con il continuo saliscendi dei numeri che testimonia una situazione ancora molto instabile. I casi sono emersi ad Aprilia 25, Castelforte 1, Cisterna di Latina 9, Cori 1, Fondi 12, Formia 10, Gaeta 3, Itri 1, Latina 34,  Lenola 2, Maenza 5, Minturno 2, Monte San Biagio 1, Pontinia 2, Priverno 1, Sabaudia 11, San Felice Circeo 6, Santi Cosma e Damiano 5, Sezze 3, Sonnino 2 e Terracina 9.

In deciso aumento il bilancio dei casi della settimana che si è appena conclusa (v. tabella in basso) con 1138 positivi settimanali nel periodo 5-11 aprile rispetto agli 888 del 29 marzo-4 aprile. In aumento anche i decessi, 16 contro i 14 della settimana precedente mentre diminuiscono i ricoveri settimanali che sono stati 105 contro i 125 dell’ultima rilevazione.

In funzione la tensostruttura del Goretti: “Un cuscinetto per l’ospedale”, l’ha definita la manager della Asl, Silvia Cavalli, confermando che è stata utilizzata nella settimana precedente all’attuale. “La teniamo pronta per ospitare e assistere i pazienti meno gravi”.

VACCINAZIONI – Ai dati sui contagi si accompagnano quelli relativi alle  vaccinazioni che – nonostante le defezioni per Astra Zeneca – sono in costante aumento e sono passate da 10271 a 11005 grazie anche al contributo dato dai medici di medicina generale con le somministrazioni a domicilio per gli anziani più fragili.

NEL LAZIO – “Da oggi saliamo nel Lazio verso le 30 mila somministrazioni al giorno – ha detto l’assessore regionale Alessio D’Amato –  Alle ore 13 sono già circa 23 mila le somministrazioni eseguite, con il 90% del rapporto tra dosi somministrate e dosi di vaccino consegnate. Per gli over 80 circa il 70% dei prenotati ha completato il percorso vaccinale con la piena immunizzazione, mentre il 98% ha ricevuto almeno la prima dose del vaccino. Per quanto riguarda gli over 70 oltre il 50% ha già ricevuto la prima dose e hanno completato il percorso vaccinale circa il 10% dei prenotati. Infine per quanto riguarda gli over 60 i prenotati ad oggi sono oltre 316 mila”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto