lazio in tour

Torna l’Interrail della Regione Lazio: viaggi gratis su treni e bus per 16-25enni

Lo hanno utilizzato 60mila ragazzi in tre anni

LATINA – Torna Lazio in Tour, l’interrail della Regione Lazio. Un’opportunità  di cui hanno usufruito oltre 60.000 ragazzi nelle ultime tre edizioni, per 720 ore di tour. “Dopo 3 anni di successi, abbiamo esteso la fascia d’età fino ai 25 anni, perché vogliamo dare a un numero più alto di giovani la possibilità di muoversi liberamente e senza spese. Il Lazio è sempre più la regione dei giovani”, così in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

L’iniziativa è promossa dalla Regione che fino al 15 settembre 2021 e offre a oltre 500 mila giovani del Lazio una sorta di interrail regionale gratuito “alla scoperta di un territorio dal grande patrimonio artistico, culturale e naturalistico, ricco di località di mare e di montagna, paesaggi, siti archeologici e storici borghi medievali”.

Lazio in Tour è realizzato grazie alla Regione Lazio in collaborazione con Trenitalia e Cotral che permetterà a tutti i possessori della LAZIO YOUth CARD, di età compresa tra i 16 e i 25 anni compiuti, di viaggiare per un mese gratuitamente in tutta la regione, usufruendo degli autobus e dei treni regionali (eccezione del Leonardo express, Civitavecchia express e tutti i servizi di trasporto eserciti da altre imprese che Trenitalia vende congiuntamente ai propri, della Roma-Lido, della metropolitana di Roma e dei bus cittadini di altre aziende di trasporto). Il progetto si inserisce nell’ambito del programma delle Politiche Giovanili GenerAzioniGiovani.it.

“Grazie alla disponibilità di Cotral S.p.A. e di Trenitalia fino al 15 settembre i giovani della nostra regione, potranno viaggiare gratis su tutto il territorio. Questa è una iniziativa che abbiamo realizzato per la prima volta nel 2018 e che ha sempre raccolto l’adesione e l’entusiasmo di tantissimi ragazzi. Per noi è una gioia poter allargare questa opportunità e dare impulso alla scoperta di luoghi preziosi.” aggiunge l’assessore regionale alla Mobilità, Mauro Alessandri.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto