26 settembre

L’Aido in piazza per lanciare la “donazione in digitale”

Dopo la pandemia si supera la modalità cartacea del consenso

LATINA – La sezione di Latina dell’Aido partecipa alla  “Giornata Nazionale del Sì” che si celebra domenica 26 settembre, tornando in piazza, per incontrare la gente, dare informazioni e condividere il lavoro fatto anche durante la pandemia dall’Associazione italiana donatori di organi.
“Quest’anno la Giornata Nazionale vivrà però un evento straordinario, al quale abbiamo lavorato per mesi – raccontano gli organizzatori –  si tratta del lancio di DigitalAido, progetto di digitalizzazione del consenso alla donazione tramite SPID e firma digitale, annunciato nel gennaio 2020 e divenuto realtà in questi giorni”. Si tratta della possibilità di superare la modalità cartacea: “Esiste ora un modo veloce, sicuro, utilizzando il sito internet di AIDO (in una nuova veste) e una neonata App. Sempre dal nuovo sito e dall’App sarà possibile accedere alle molteplici e diverse informazioni sulla vita e sui progetti di AIDO: sulle manifestazioni più importanti, sulle novità nel mondo della donazione e del trapianto, sulle scelte strategiche delle Regioni e del Nazionale”.

Il 26 settembre sarà dunque annunciata una vera rivoluzione copernicana che renderà tutto più facile e sicuro, spiegano i volontari. E mentre a Bergamo si effettuerà un lancio dall’elicottero pilotato dall’alpinista Simone Moro di alcuni paracadutisti con le bandiere d’Italia e del progetto DigitalAido, i volontari pontini saranno presenti per l’intera giornata e in alcune successive, nei seguenti centri a cominciare dal capoluogo:

Latina 26 settembre Corso della Repubblica angolo Via Savoia

Cisterna di Latina 26 settembre, 2/3 -9/10 e 16 ottobre Portici ex Palazzo Comunale

Fondi 26 settembre mercato domenicale e Piazza De Gasperi

Gaeta 03 ottobre Parrocchia Santo Stefano

Pontinia 26 settembre Piazzale antistante Chiesa Santa Anna

Sabaudia 26 settembre Piazza del Comune

Sonnino 26 settembre Piazza Garibaldi

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto