la presentazione

Cambiare lo sguardo, il mondo di ciechi e ipovedenti in un libro pubblicato a Latina

Danila Faiola: "Abbattiamo le barriere soprattutto culturali"

LATINA – Sarà presentato venerdì 25 marzo, nell’aula magna del Vittorio Veneto-Salvemini di Latina, il libro Cambiare lo sguardo. Noi visti da voi (Atlantide Editore), scritto a otto mani da Danila Faiola, Cristina Rossetti, Patrizia Scarsellettti e Paola Stabellini, dove vengono riportati i risultati di una ricerca inedita, condotta attraverso un questionario, che rivela quali atteggiamenti, pregiudizi e stereotipi sono comuni fra i cittadini di Latina verso i ciechi e gli ipovedenti. Una collaborazione tra l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti sezione di Latina e l’Isus, l’Istituto Scienze Umane e Sociali di Latina.

“Questo libro  – spiega la psicoterapeuta Danila Faiola  – può essere molto utile per farsi un’idea del mondo della disabilità visiva, dei problemi connessi spesso poco conosciuti, di che cosa necessita per realizzare l’autonomia e l’inclusione delle persone disabili visive. Cambiare lo sguardo significa imparare a guardare alla persona, non alla sua condizione. Nel mio percorso di vita di persona cieca le difficoltà non sono mancate e non mancano, ma non mi sono mai fermata. Ed è su questo che spingiamo, sull’autodeterminazione per raggiungere l’autonomia. Tutto questo  – conclude – rappresenta un invito ai vedenti ad avvicinarsi senza remore a questa realtà, perché sono molteplici le ricchezze da scambiare, in termini di conoscenza e di affettività”.

Ne abbiamo parlato con l’autrice su Radio Immagine

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto