cronaca

Spara a un parente, ma non poteva avere l’arma. Denunciato il medico

I fatti ad Aprilia, l'uomo aveva il porto d'armi ma era in cura al centro di salute mentale

Le attività di controllo pianificate dai carabinieri di Aprilia in materia di armi hanno portato a una denuncia da parte dei militari della stazione di Campoverde. Destinatario è un medico di base che opera in provincia di Latina e che aveva rilasciato un certificato di idoneità a detenere un’arma a un paziente in realtà non idoneo. La persona che aveva richiesto l’autorizzazione e la relativa attestazione medica era infatti da tempo in cura presso il Centro di salute mentale di Aprilia. Grazie al certificato ottenuto dal medico di base il cittadino era riuscito ad ottenere il titolo di porto e di detenzione di armi, aveva regolarmente acquistato un’arma completa di munizionamento e poi aveva ferito gravemente un proprio parente. Gli accertamenti sulla documentazione medica hanno così consentito ai carabinieri di denunciare il medico di medicina generale per “falsità ideologica in certificati commessa da persona esercente un servizio di pubblica utilità”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto