sport

Top volley Cisterna sconfitta a Perugia 3 – 1

I pontini escono dalla sfida a testa alta

CISTERNA – Inizio set punto a punto tra Cisterna e Perugia, in un Palasport stracolmo di tifosi, la sfida più avvincente passa per le mani di Baranowicz e Giannelli che armano magistralmente Dirlic e Leon, 6-8. Perugia prova la fuga e quando Leon non mette a segno l’ace ci pensano Rychlicki e Plotnytskyi a tenere il cubano in battuta, 10-17. Cisterna in confusione e i ragazzi di Anastasi ne approfittano prendendo il largo e chiudono il primo set 15-25. Cisterna prova a reagire e trova il momentaneo vantaggio dopo uno scambio lunghissimo chiuso da Dirlic, 3-2. I pontini avanzano trovando punti importanti con Kaliberda e Dirlic, 8-5. Cisterna mantiene il più tre grazie al muro di capitan Baranowicz su Leon, 10-7. Perugia in confusione e i bianco blu ne approfittano trovando il massimo vantaggio di più sei, 17-11. Anastasi corre ai ripari e mette dentro Semeniuk inizialmente lasciato in panchina, Cisterna risponde con l’ace ace di Baranowicz, 21-15. Sei palle set per Cisterna grazie alla diagonale imprendibile di Dirlic che fa segnare sul tabellone il numero 24, poi il croato si prende il set con un ace, 25-18. Perugia rientra in campo nel terzo set con il sestetto titolare, serie positiva di Russo in battuta che favorisce il vantaggio degli umbri, 3-5. Dirlic e Rossi tengono i laziali attaccati al treno degli avversari, 6-8. Un set in perfetto equilibrio, le due squadre sono ben messe inj campo e Cisterna trova il punto con Zingel che attacca veloce da posto uno, 10-11. Cisterna aggancia Perugia, pareggio di Dirlic, 12-12. Sorpasso Cisterna grazie all’errore di Solè che spara sulla rete, 16-15. Finale di set incandescente, i giocatori cisternesi non mollano, ma è Perugia a rimettere la testa avanti con Leon, che mette a terra due ace e poi mura Gutierrez, 18-23. Chiude il set Rychlicki, 20-25. Quarto set punto a punto Cisterna avanti un punto grazie all’ace di Sedlacek, 4-3. Leon spara una battuta in tribuna, poi doppio muro per Cisterna, il primo di Baranowicz su Plotnyskyi, poi Rossi chiude la porta in faccia a Rychlicki, 10-6. Gli umbri si rifanno sotto con Leon che trova la traiettoria giusta per mettere a terra la palla del meno uno, 15-14, poi Russo mura Kaliberda ed è pareggio, 15-15. La Top Volley si riporta avanti prima con Gutierrez e poi Sedlacek trova mani fuori degli avversari, 19-18. Gioco di prestigio al Palasport di Rossi che si inventa un pallonetto che lascia tutti a bocca aperta, 20-18. Di nuovo pareggio, Solè, 20-20. Perugia si aggiudica la partita vincendo il quarto set 25-22.

 

IL TABELLINO

 

Top Volley Cisterna – Sir Safety Susa Perugia: 1-3 (15-25;25-18; 20-25; 22-25)

 

Top Volley Cisterna: Zingel 4, Martinez (ne), Catania (L), Sedlacek 12, Zanni 1, Mattei (ne), Dirlic 15, Rossi 9, Staforini, Baranowicz 5, Bayram 1, Guiterrez 1. All.: Soli.

 

Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 3, Herrera (ne), Rychlicki 21, Leon 23, Piccinelli (L), Solè 9, Russo 2, Colaci (L), Flavio 2, Semeniuk, Plotnytskyi 17, Ropret, Julio (ne), Mengozzi (ne). All.: Anastasi

 

ARBITRI: Rossi Alessandro e Lot Dominga.

 

Note:

 

Top Volley Cisterna: ace 5, err.batt. 8, ric.prf. 18%, att. 46%, muri 8.

 

Sir Safety Susa Perugia: ace 9, err.batt 21, ric.prf. 27%, att. 57%, muri 8.

 

Mvp: Kamil Rychlicki (Sir Safety Susa Perugia)

 

Spettatori: 2886

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto