DELFINI SULLA ROTTA DI PONZA
Parte lo studio Monitor-a-mare

delfiniPONZA – Sulla rotta di Ponza per studiare i delfini. E’ lo scopo di  Monitor-a-mare, un progetto che si svolgerà nel tratto tra Fiumicino e l’isola pontina. La ricerca parte proprio oggi  (16 agosto) e ha come obiettivo il monitoraggio di tursiopi, stenelle, balenottere e altre cinque specie di mammiferi marini segnalati nel Mediterraneo.

A portare avanti il progetto saranno due ricercatrici naturaliste,  Miriam Paraboschi e Stefania Refice che utilizzeranno le motonavi della tratta Fiumicino-Ponza come piattaforme di osservazione per raccogliere dati sulla presenza dei cetacei e monitorare la qualità delle acque e dell’ambiente.

“I dati raccolti ci aiuteranno a capire il movimento dei cetacei, a creare mappe di avvistamento e a mitigare gli impatti negativi con tali animali”, ha spiegato Miriam Paraboschi.

Ponza  inoltre, dal 2001 il CTS ha avviato una ricerca sul delfino costiero, nel corso della quale si effettua principalmente un censimento degli esemplari di delfini presenti nell’area, che vengono identificati attraverso il metodo della fotoidentificazione. “Il delfino costiero (Tursiops truncatus), sebbene sia abbastanza diffuso lungo le coste del Mediterraneo – spiegano gli esperti del Cts –  è di fatto una specie ancora poco conosciuta. Poco si sa sulle sue abitudini, sul comportamento e sulla dimensione delle diverse popolazioni.  Così grazie alle osservazioni e ai dati raccolti  nel corso del campo di ricerca, al quale ogni anno prendono parte diversi volontari, è possibile effettuare un monitoraggio completo delle popolazioni di delfini che vivono nelle acque circostanti l’isola di Ponza”.

Per informazioni contattare CTS (Via A. Vesalio, 6 – 00161 Roma, tel 06/44111473, e-mail ambiente@cts.it, web www.cts.it/ambiente).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto