SCUOLA: RIVOLUZIONE IN GRADUATORIA
Insegnante vince in Tribunale

Scuola

Il ricorso è stato vinto

ROMA- Una sentenza della Corte Costituzionale impugnata davanti al giudice del Lavoro di Roma a permesso ad un’insegnante di Sperlonga di ottenere una cattedra in provincia di Latina e dal prossimo primo settembre sarà di ruolo a Gaeta e prenderà servizio. La donna che in passato aveva presentato alcune domande per la provincia di Roma e anche in quella di Piacenza, in graduatoria anche se aveva un punteggio buono è stata collocata in ultima posizione per la cosidetta classifica a coda. La decisione della Corte Costituzionale risale allo scorso primo febbraio ed è relativa al decreto ministeriale dell’otto aprile del 2009, la numero 42 il decreto Gelmini.  La decisione della Corte Costituzionale ha spinto la docente a presentare un ricorso al Tribunale di Roma, la donna infatti insegnava a Velletri e il giudice Alessandra Trementozzi ha dato ragione alla donna rivoluzionando, sulla scorta del parere della Corte la graduatoria.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto