Referendum e istanze: domani la commissione Affari istituzionali

E' stata convocata dal presidente del consiglio comunale Calandrini

Shares
Il Presidente del Consiglio, Nicola Calandini

Il Presidente del Consiglio, Nicola Calandini

LATINA – La Commissione Consiliare Affari Istituzionali, convocata dal Presidente del Consiglio Nicola Calandrini, esaminerà domani, 14 marzo, le proposte dei regolamenti diretti a dare attuazione agli istituti di partecipazione e di iniziativa popolare già previsti dallo Statuto comunale: istanze, petizioni e proposte oltre al referendum consultivo.
In particolare i regolamenti disciplineranno le modalità di presentazione delle istanze e delle petizioni e delle proposte che i cittadini vorranno rivolgere all’Amministrazione Comunale oltre che le modalità di presentazione e di svolgimento dei referendum consultivi.
“Tali Istituti – spiega il Presidente Calandrini – sono tra gli strumenti che la legislazione vigente e lo Statuto comunale prevedono per favorire la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa della propria città. E’ un passo ulteriore che questa Amministrazione comunale compie al fine di garantire il rispetto e la tutela dei diritti dei cittadini e degli utenti da parte degli organi e degli uffici del Comune, in particolare i diritti di partecipazione alle scelte politiche e amministrative, alla trasparenza dell’azione amministrativa, di informazione sul funzionamento dell’amministrazione, anche attraverso adeguate politiche di snellimento e di semplificazione dell’attività amministrativa e di partecipazione dei cittadini – utenti ai procedimenti. L’obiettivo – continua il presidente Calandrini – è quello di arrivare a definire, entro l’estate, l’aggiornamento e l’adeguamento dello Statuto e dei regolamenti disciplinanti il funzionamento degli organi istituzionali negli aspetti che risultano più urgenti e funzionali a svolgere l’attività amministrativa in modo sempre più snello ed efficace”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto