Maltratta la sorella disabile a casa, condannato a tre anni

La donna ha subito continue vessazioni durate ben quattro anni

Il Tribunale di Latina

Il Tribunale di Latina

LATINA- Ha maltrattato la sorella disabile, a casa dove viveva insieme a lei oltre a calci e pugni ha tentato di renderle la vita difficile, cambiando la disposizione dei mobili, gettando il cemento nel water per non farla andare in bagno. E’ successo a Latina e lui, un uomo di 58 anni, oggi è stato condannato dal Tribunale di Latina a due anni di reclusione, a fronte di una pena richiesta dal pm di tre anni. I fatti sono avvenuti nel giugno del 2008 e del 2012. <Ha cercato di indurre la sorella a lasciare l’abitazione che divideva con lui>, aveva osservato la Procura nel capo di imputazione. Oggi è stata emessa la sentenza su questa tristissima e drammatica vicenda dal giudice Mara Mattioli.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto