Overdose letale per una maestra di Gaeta. Il marito la trova agonizzante a Carinola

In casa dell'uomo piante di mariuana. Indagini della polizia in corso per trovare il pusher

Shares
Il vicequestore Paolo Di Francia dirige il commissariato di Formia

Il vicequestore Paolo Di Francia dirige il commissariato di Formia

GAETA – Era scomparsa da qualche giorno da Gaeta, è stata trovata agonizzante nella sua abitazione di Carinola di Sessa Aurunca (in provincia di Caserta) V.M., una donna di 52 anni che viveva con il marito nella città del Golfo. Quando lui avendola trovata si è accorto della gravità della situazione ha tentato di portarla al Dono Svizzero di Formia, dove però la donna, una maestra, è arrivata priva di vita. La Procura di Cassino hanno aperto un’ inchiesta. La donna, che negli ultimi tempi era apparsa particolarmente  depressa, sarebbe infatti morta dopo aver assunto una dose letale di droga, forse acquistata proprio nel casertano. Sono in corso le indagini della Polizia che intanto ha denunciato il marito, un 45enne,  già conosciuto come assuntore di droghe e per reati in tema di stupefacenti e contro il patrimonio: in casa gli agenti dei commissariati di Formia e Gaeta hanno trovato sette piante di marijuana.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto