la posizione

Il Pd sull’ emergenza abitativa: ripristinare la legalità

"Servono risposte efficaci e soluzioni concrete"

Enrico Forte candidato sindaco del Pd a Latina

Enrico Forte candidato sindaco del Pd a Latina

LATINA – L’emergenza abitativa per le famiglie in condizioni disagiate è un problema che si sta ampliando anche a Latina, a causa del perdurare della crisi economica, che ha privato molte persone di un reddito sufficiente a sostenere le spese di un alloggio. Quando sarà chiamato a governare la città, il Partito Democratico darà una risposta efficace al problema, adottando in tempi brevissimi un nuovo piano di Edilizia Residenziale Pubblica, in grado di rispondere alle esigenze delle tante persone costrette a sopravvivere in situazioni insostenibili. In questo contesto, però, è necessario ripristinare la legalità laddove siano state effettuate occupazioni abusive di immobili, specie se tali situazioni si verificano creando un conflitto con chi detiene regolarmente, in locazione o in proprietà, un’abitazione. Lo si legge in una nota del Pd Latina. “Bisogna superare situazioni di degrado, ristabilendo il decoro dovuto a chi ha investito i propri risparmi per acquistare una casa, e a chi si priva di una parte sostanziale dello stipendio per onorare un canone di affitto e le spese connesse. Va affrontato e risolto con tempestività quanto sta accadendo nell’area del cosiddetto “Colosseo”, arginando derive che ormai non rendono più azzardato il paragone con le “Vele” di Napoli. E’ necessario intervenire con soluzioni adeguate di fronte a una situazione che va perpetuandosi in pieno centro città. Si deve restituire legalità, ma anche sicurezza e vivibilità. Per arrivare a tale obiettivo, vanno evitati conflitti e trovate le modalità più opportune perché l’amministrazione e tutti i soggetti istituzionali interessati si facciano carico delle legittime urgenze ed esigenze di quelle persone che vivono condizioni drammatiche e che hanno occupato un immobile come ultimo atto di disperazione. La dignità delle donne e degli uomini va sempre preservata: una comunità sana deve scongiurare le guerre fra poveri, e agire secondo principi di solidarietà, accertando chi davvero merita un aiuto e fornendo soluzioni concrete in tempi immediati, per salvaguardare tutti i cittadini”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto