BASKET SERIE A2 CITROËN OVEST

Franco Gramenzi dopo la vittoria sul campo di Ferentino

Il commento di coach Gramenzi al termine del terzo derby contro FMC Ferentino

grmz

LATINA- Splendida vittoria per Latina Basket che conquista anche l’ultimo dei tre derby consecutivi che hanno affrontato i nerazzurri nelle ultime giornate, termina a favore degli ospiti per 79-75 (26-23, 41-42, 57-56) in casa FMC Ferentino nell’ottava giornata del campionato di Serie A2 Citroën, girone ovest. Si sono ripresi bene i ragazzi di Gramenzi  dopo il duro calendario iniziale in cui hanno affrontato le prime due formazioni in classifica Siena e Tortona, ora hanno pareggiato i conti, quattro vittorie e quattro sconfitte dimostrando con testa e cuore di poter  vincere con chiunque. La prossima sfida sarà tra le mura amiche del PalaBianchini contro la formazione siciliana LightHouse Trapani reduce dalla vittoria casalinga di questo turno con la Givova Scafati per 87-83, domenica 27 novembre alle 18.00. Entrambi le formazioni sono a quota 8 punti in classifica, il commento di coach Gramenzi durante la conferenza stampa al termine della sfida con la compagine della FMC Ferentino vinta dai nerazzurri “Sono soddisfatto e lo siamo tutti, ma ovviamente non ci rilassiamo. Il cammino è lungo e le squadre forti sono tante, quindi c’è da lavorare molto“.

Continua  il capo allenatore della Benacquista “Siamo riusciti a fare le cose che volevamo, forse con troppi errori in difesa nella prima parte abbiamo concesso agli avversari alcuni tiri che potevamo evitare per quello che avevamo deciso. Chiaramente chiaro che quando vengono fatte delle scelte, devono, poi, andare bene e dall’altra parte ci deve essere qualcuno che, magari, è in giornata negativa. Per cui, quando queste cose coincidono, la partita segue le direttive e le idee stabilite, poi se c’è la necessità di cambiarla, vengono eseguite delle modifiche in corso d’opera. Questa sera, in linea di massima, mi sembra che quello che avevamo deciso ci ha portato sulla strada buona. Al di la del primo quarto, il resto della partita, secondo me, lo abbiamo giocato abbastanza bene. Abbiamo fatto un po’ fatica in attacco in alcuni momenti, ed è li che dobbiamo migliorare, però fino a che riusciamo a ottenere delle vittorie, il tempo per migliorare lo abbiamo sicuramente“. La convinzione e la forza nella perfetta intesa di squadra ha fatto da padrone in questa ottava giornata, nonostante l’assenza del capitano pontino Lorenzo Uglietti fermo a causa di distorsione di secondo grado della caviglia destra procurata durante gli allenamenti, ha preso il suo posto il numero 21 Andrea Pastore che nonostante si sia allenato poco durante tutta la settimana per via del persistere dell’infiammazione al piede ha portato in campo il suo miglior apporto, convinto della vittoria.

Gramenzi spiega che nonostante il forte avversario, che conta percentuali da tre impressionanti spiega che “Guardando le statistiche di questa squadra non si sa dove mettere le mani, nel senso che in difesa si possono subire punti in tantissime situazioni,  per cui l’obiettivo era provare a far fare qualcosa di diverso. Quando ci siamo riusciti le cose sono andate bene, a volte non ci siamo riusciti, abbiamo sbagliato e abbiamo subito dei tiri aperti, questa cosa è accaduta in modo particolare nel primo quarto. Proviamo a far pensare chi abbiamo di fronte a una cosa diversa, è chiaro che se l’avversario è comunque di grande qualità, con giocatori esperti, che riescono subito a trovare la contromossa o a fare qualche punto in più, si è costretti a fare altre cose, a cambiare la partita. In quel caso diventa una partita a scacchi. In questo caso abbiamo perseverato sulle nostre scelte perché stavamo andando bene. Eravamo convinti ed è andata bene“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto