SUPERLEGA

Manca una giornata al calendario della Del Monte Coppa Italia

Tredicesima giornata di regular season per la Top Volley Latina che ha ancora la possibilità di centrare l’obiettivo

15259283_1152041834891505_3919320874172187946_o

LATINA- Manca una sola giornata al stesura del calendario della Del Monte Coppa Italia che quest’anno si presenta con una nuova formula:  premia le prime 12 squadre della classifica, gli ottavi si giocheranno il 14 o 15 dicembre dalla 5° alla 12° squadra classificata al termine della stagione regolare, mentre le prime quattro aspettano ai quarti l’11 o il 12 gennaio. Tredicesima giornata di regular season per la Top Volley Latina che dopo la vittoria al tiebreak sul campo di Milano ha ancora la possibilità di centrare l’obiettivo Coppa Italia con Vibo.

La classifica ha già decretato le prime quattro squadre che salteranno gli ottavi di finale con in testa Civitanova, Trento, Modena e Perugia. Piacenza, Verona e Monza ospiteranno la gara in casa, la quarta uscirà fuori tra Vibo e Padova che ospita invece Verona. Gli ultimi tre posti sono contesi da ben cinque formazioni di cui Sora, Ravenna e Molfetta che hanno due punti di vantaggio su Latina e Milano. Si deciderà tutto questa domenica, dove Milano giocherà la tredicesima giornata al PalaEvangelisti di  Perugia, Molfetta invece  aspetta in casa la seconda in classifica Trento, scontro diretto tra Ravenna e Sora al Pala De Andrè. Invece al PalaBianchini Latina ospita alle 18  la Tonno Callipo Vibo Valentia. Il Vice Allenatore Marco Franchi resta soddisfatto dell’importante vittoria al PalaYamamay contro Milano dei suoi ragazzi e spiega quando sia altrettanto fondamentale vincere contro Vibo Valentia  per cercare di superare una diretta rivale e centrare l’obiettivo.

Per quanto riguarda i numeri Giulio Sabbi nelle fila di Molfetta è il primo della classe nella classifica dei marcatori a quota 272 punti, di seguito Fernando Hernandez di Piacenza con 264 punti, per Civitanova gareggia Tsvetan Sokolov con 224 e il capitano pontino Gabriele Maruotti è a 162. Per Perugia Fernando Hernandez numero uno negli ace ne conta 27 e lo “Zar” Ivan Zaytsev  si porta a quota 26, terzi Luca Vettori (Modena) e Max Holt (Modena) con 23; Fei 13.  Atro primato a perugia per il muro con Marko Podrascanin che rimane in cima, con 31 punti scavalca Tsvetan Sokolov (Civitanova) fermo a quota 30, della neopromossa Sora Svetoslav Gotsev a 29; i nostri centrali Andrea Rossi a 26 e Carmelo Gitto sotto di due con 24 muri. Invece per le statistiche di squadra in attacco rimane al comando Civitanova con il 56,7% di palle positive, seguita da Trento al 53.3% e Piacenza 52.5%; sale al decimo posto Latina con il 47,1%. Negli ace rimane al comando Modena con una media set di 2.04 (92 con 207 errori), seguita da Civitanova con 1.76 (79 con 215 errori) e Perugia a 1.67 (80 ace contro 194 errori), 13ma Latina con 1.00 (47 con 161 errori). Perugia è la squadra che ha una media di muri a set superiore con 2.44 (117), seguita da Verona 2.43 (107), Ravenna 2.37 (116), ottava Latina 2.17 (102). I pontini sono la seconda squadra che ha commesso meno errori con una media a set di 5.32, dietro solo a Vibo 5.25 e davanti a Monza 5.61.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto