WATERPOLO A2 M, GIRONE SUD

Prima sconfitta per la Latina Pallanuoto

LATINA PALLANUOTO – NUOTO CATANIA 8-10 (1-2)(3-3)(2-2)(2-3)

LATINA-  Nella seconda gara casalinga, nella vasca comunale di Anzio, la Latina Pallanuoto ha subito la sua prima sconfitta stagionale contro la formazione siciliana del Nuoto Catania per 8-10  (1-2)(3-3)(2-2)(2-3). Il commento di Coach Roberto Tofani “Oggi non ci siamo espressi come avremmo voluto di fronte a una Nuota Catania che ha dimostrato maggiore convinzione e compattezza rispetto a noi. Abbiamo sbagliato molto, e una squadra esperta come quella di mister Dato ne ha approfittato, portando a casa i tre punti con merito. Il bilancio di queste prime quattro gare, visto lo stop del campionato, è comunque positivo. Siamo a sette punti, ottenuti nel derby contro Frosinone all’esordio e contro due squadre di vertice. Da gennaio inizierà un altro campionato, che ci vedrà impegnati contro le squadre che, come noi, lottano per mantenere la categoria. Riprenderemo a lavorare già da lunedì, per sfruttare al meglio questa pausa di fine 2016. Ringrazio di nuovo i nostri tifosi che anche oggi hanno seguito la squadra nel campo ‘casalingo’ di Anzio“.

La Nuoto Catania è riuscita a fermare la formazione di Tofani sul campo di casa, la formazione ospite senza il proprio portiere titolare Pellegrino, fuori per l’infortunatosi al preriscaldamento, ha condotto la gara per l’intera partita senza mettere i pèiedi in testa alla formazione nerazzurra. Mattiello in superiorità apriva le marcatura ma il Catania già nel primo quarto passava a condurre con reti di Privitera e Russo, entrambi con due reti personali. Sostanziale l’equilibrio in vasca parità fino all’allungo avversario dal 5-5 al 7-10, Latina sempre al recupero talvolta vanificato anche da errori sotto porta o dal rigore non concretizzato. La fase offensiva neroazzurra non era male con Parisi sui due metri (6 espulsioni conquistate, 2 rigori e triplete realizzato), ma forse oggi ha mostrato qualche fessura proprio la difesa che nelle precedenti gare è risultata la roccaforte pontina. Il Catania nel corso della gara ha mostrato buona tecnica ed esperienza superiore rispetto alla formazione di casa. Sostanzialmente oggi nella vasca di Anzio ha vinto la squadra che ha commesso meno errori. Il Nuoto Catania torna a casa con il bottino pieno mentre ai neroazzurri resta il rammarico di aver perso un’occasione importante per recuperare altri punto salvezza prima della pausa.  La Latina Pallanuoto conta 7 punti in classifica in quarta posizione, prossima sfida direttamente il 14 gennaio 2017 contro Catania.

Il Presidente Francesco Damiani commenta la giornata “arriva la prima sconfitta contro il Nuoto Catania, una delle compagini accreditate per i play off promozione. Purtroppo dobbiamo constatare che molto è dipeso da noi, dai nostri errori, in particolare nella fase offensiva. Contro squadre forti come il Catania, gli errori si pagano è così è stato. Onore ai vincitori ma, se avessimo inciso diversamente il risultato sarebbe stato diverso. Dobbiamo prendere spunto dalla sconfitta e farne memoria per le prossime partite. Per tre quarti abbiamo giocato alla pari ciò significa che la squadra c’è e possiamo giocarcela con tutti gli avversari a patto che cominciamo a diminuire gli errori. Nulla e’ cambiato anzi, dopo quattro partite siamo terzi in classifica e consapevoli di avere a disposizione di un ottimo organico capace di raggiungere l’obiettivo salvezza nel più breve tempo possibile e poi, a mio avviso, possiamo toglierci belle soddisfazioni“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto