dal Goretti

Licenziamento delle 11 operatrici Vivenda: interrogazione a Zingaretti

L'ha presentata il presidente della Commissione Sanità Giuseppe Simeoni

LATINA – Dopo il licenziamento delle 11 addette allo sporzionamento dei pasti all’interno dell’ospedale Santa Maria Goretti, da parte della società Vivenda, il presidente della commissione sanità e consigliere regionale Giuseppe Simeone, ha presentato un’interrogazione urgente con risposta immediata al presidente Zingaretti. “E’ evidente che siamo in presenza di una situazione particolare per non dire anomala – dichiara il consigliere regionale di Forza Italia – Le modalità con cui si è deciso di licenziare le lavoratrici non è accettabile. Non può essere consentito che dei dipendenti possano essere oggetto di vessazioni sul posto di lavoro. La Regione Lazio non può permettere che nel silenzio più assoluto si possa perpetrare un vero e proprio abuso nei confronti delle lavoratrici. Ritengo opportuno che da parte dell’amministrazione regionale venga operato un approfondimento sulla vicenda, con relative verifiche sulla legittimità delle procedure di licenziamento e con eventuale accertamento della violazione delle regole contrattuali da parte del datore di lavoro. Ho chiesto quindi al presidente Nicola Zingaretti, oltre ad una relazione dettagliata sui fatti accaduti, quali misure voglia porre in essere per salvaguardare la tutela dei diritti delle lavoratrici, costituzionalmente garantita”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto