operazione dei carabinieri

Auto in sosta saccheggiate, 7 arresti. Colpi a Latina e in tutta Italia

La tecnica della foratura della gomma

LATINA – E’ partita da Jesi, ma ha toccato anche Latina un’operazione dei carabinieri che hanno individuato una banda di ladri che agiva in mezza Italia. La custodia cautelare in carcere è scattata per sette napoletani, ritenuti responsabili di furti aggravati, uso indebito di carte di pagamento e danneggiamento. L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Compagnia di Jesi e coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, ha fatto così luce su 63 furti all’interno di auto in sosta. La tecnica utilizzata era sempre la stessa: veniva forata una gomma e quando i proprietari delle auto se ne accorgevano e si fermavano allontanandosi poi per cercare aiuto, le auto di diventavano preda dei ladri. Finestrini rotti, serrature forzate e gli oggetti all’interno, spariti, come i ladri che nel frattempo si erano dileguati. I colpi sono stati messi a segno oltre che ad Ancona da cui è partita l’inchiesta, a Latina, Viterbo e Frosinone, ma anche a Firenze, Napoli. Bologna, Macerata, Caserta, Salerno, Benevento, Avellino, Perugia, Terni, Catania, Chieti, Pescara, Grosseto e Parma.

4 Commenti

4 Commenti

  1. Massimo Perrone

    Massimo Perrone

    24 Aprile 2019 alle 11:46

    Le foto e i nomi di questi signorini si possono pubblicare?

    • Daniela Monosi

      Daniela Monosi

      24 Aprile 2019 alle 12:14

      Massimo Perrone questo giornale non ha mai i nomi dei malviventi, pensa te.
      Proprio professionisti sono.
      Dell’omertà.

    • Massimo Perrone

      Massimo Perrone

      24 Aprile 2019 alle 12:24

      Daniela Monosi infatti

    • Roby

      24 Aprile 2019 alle 15:09

      E magari li abbiamo come vicini di casa, senza sapere……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto