cronaca

Agri Amici, la Uil incontra l’Inps di Latina, ora si andrà a Roma

Per un errato inquadramento contrattuale i 400 dipendenti rischiano di non percepire la disoccupazione

LATINA – “Se non otterremo risposte a Latina, andremo a Roma, e se fosse necessario anche al Ministero del Lavoro”, sono state le parole di Stefano Mantegazza, segretario nazionale Uila, dopo l’incontro, questa mattina, con la direzione Inps di Latina per i lavoratori della Agri Amici che dopo anni di contributi versati rischiano di non ricevere la disoccupazione ne gli assegni famigliari per un errato inquadramento contrattuale, ma che anzi rischiano di dover restituire la disoccupazione percepita nei cinque anni precedenti. Il sindacato, insieme al segretario generale della Uil di Latina, Luigi Garullo e al segretario Uila di Latina Giorgio Carra, dopo aver sciolto il presidio che si era raccolto in via Eroi del Lavoro, hanno anche incontrato il prefetto Maria Rosa Trio per aggiornarla sull’incontro con l’Inps ed è già partita la richiesta di incontro all’Inps regionale: “Una cosa deve essere chiara – ha detto Mantegazza – non lasceremo i lavoratori sa soli”.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto