in città

Latina, installati gli attrezzi nell’area fitness di Parco San Marco

E' la prima del genere in città. Ancora attesa per l'area destinata ai cani

LATINA – Prende corpo la zona fitness di Parco San Marco a Latina. Nell’area ancora di cantiere, e dunque non accessibile, individuata sotto la pineta al confine con il chiosco, sono stati installati gli attrezzi per l’allenamento all’aperto così come annunciato a inizio lavori dall’assessore Emilio Ranieri. Sono visibili un’ellittica, una struttura per appendersi, un vogatore e altri strumenti progettati per resistere alle intemperie.

Oltre il laghetto invece è stata solo recintata per il momento, l’area per lo sgambamento dei cani in attesa che arrivino i perscorsi di agility. Chi però si aspettava uno spazio ampio per poter liberare i quattro zampe evitando la commistione con runner, bambini, pattini e bicilette sempre presenti nel parco, è rimasto deluso: nonostante sia frequentatissimo dagli animali, l’area a loro destinata è molto limitata.

 

24 Commenti

24 Commenti

  1. Daniela Monosi

    Daniela Monosi

    29 Giugno 2020 alle 17:36

    Quanto dureranno?
    Si accettano scommesse!

  2. Luca Lazzaro

    Luca Lazzaro

    29 Giugno 2020 alle 18:08

    Giorgia Picozzi

  3. Francesca Matta

    Francesca Matta

    29 Giugno 2020 alle 21:58

    Riccardo De Mauri

  4. Simona Coriddi

    Simona Coriddi

    29 Giugno 2020 alle 23:19

    in effetti L area poteva essere molto più vasta, considerando che sotto le palme praticamente non ci passa nessuno… magari potevano inglobare le stesse palme per garantire l’ombra anziché recintare una zona in pieno sole.

  5. Luca Ferretti

    Luca Ferretti

    30 Giugno 2020 alle 3:15

    Dureranno 2 giorni

  6. Rosanna Noviello

    Rosanna Noviello

    30 Giugno 2020 alle 6:31

    Priscilla E. Onakpovhie

  7. Emanuela Lucatelli

    Emanuela Lucatelli

    30 Giugno 2020 alle 6:58

    Ma chi garantisce che dopo ogni utilizzo vengano disinfettati?

  8. Gigi De Marchis

    Gigi De Marchis

    30 Giugno 2020 alle 6:58

    Adesso penso a tutte quelle palestre chiuse perché non potevano garantire la sterilità delle attrezzature, queste chi le sanifica dopo che le hanno usate?
    Comunque tra 20 giorni spariranno sotto l’erba.

  9. Adriana Bergamasco

    Adriana Bergamasco

    30 Giugno 2020 alle 7:16

    Giulio Bretto!!!

  10. Sula Virosi

    Sula Virosi

    30 Giugno 2020 alle 7:40

    Dove si trova?

  11. Angelina Santoro

    Angelina Santoro

    30 Giugno 2020 alle 8:20

    Dureranno da Natale a Santo Stefano! Se non le distruggono i vandali incivili di questa città ci penseranno le erbacce e i rovi a seppellirle…

  12. Davide Bagno

    Davide Bagno

    30 Giugno 2020 alle 8:39

    stesso pensiero di altri : nelle palestre devo disinfettare prima e dopo ogni utilizzo ogni attrezzo, e qui? chi disinfetta? anzi, a buon bisogno saranno pure sporchi di resina e guano… mah

  13. Rapaccini Claudia

    Rapaccini Claudia

    30 Giugno 2020 alle 8:52

    Bellissimo iniziativa, Valencia ne è piena di queste strutture e anche nel Nord d Italia. Purtroppo il problema sono le persone incivili cresciute senza pensare che ogni cosa in questa città è nostra ;l’unica vosa che conta è avere una bella macchina e andare a fare aperitivi e lasciare bottiglie e bicchieri a terra alla via dei pub(e non soll). Questa è la nostra società cresciuta purtroppo da tanti genitori, del resto basta osservare i comportamenti dei genitori al parco, vige sempre la legge del più forte.. Raramente senti un papà o una mamma di rispettare la fila, o di chiedere scusa per una palla sottratta ;siamo tutti genitori cechi di vedere cosa stiamo crescendo.. Abbiamo avuto tutti 16/20 anni ma nessuno di noi si sognava di andare a rompere le cose in giro, noi usavamo i parcheggi per giocare a pallone, per girare in bicicletta, le panchine erano usate da comitive che si riunivano per parlare e al massimo per i fidanzati per scambiarsi baci.. Sto parlando di al max di 20 anni fa, non del 1950…
    Comunque complimenti al comune per questa iniziativa importante

  14. Alessandra Pistilli

    Alessandra Pistilli

    30 Giugno 2020 alle 8:55

    Grazie sindaco

  15. Veronica Manzella

    Veronica Manzella

    30 Giugno 2020 alle 9:26

    Mamma mia quante polemiche inutili!! In moltissimi paesi ci sono da sempre, le persone che le usano le puliscono prima e dopo (si chiama civiltà, non dev’esserci sempre qualcuno che fa le cose al posto nostro) e la cittadinanza si preoccupa di mantenere il bene comune pulito… Purtroppo è molto comune in Italia pensare che il “bene comune” sia responsabilità degli altri invece di pensare che essendo una cosa di tutti è anche propria e quindi va curata come se fosse la nostra…

  16. Giovanni Parisi

    Giovanni Parisi

    30 Giugno 2020 alle 9:58

    Ottima iniziativa! Invece per tutte quelle strade nelle quali oltre un anno fa sono stati eseguiti lavori con scavo e non sono MAI state ri-asfaltate cosa pensate di fare? Giusto per sentirci ogni tanto anche noi cittadini di serie A come questi che potranno usufruire dell’area fitness.

  17. Cinzia Cavicchini

    Cinzia Cavicchini

    30 Giugno 2020 alle 10:01

    E certo era proprio la priorita…..ma servono a coletta x allenarsi?…..con tutti I problemi che ci sono

  18. Salvatore Reale

    Salvatore Reale

    30 Giugno 2020 alle 10:39

    Ottima iniziativa. Ma ricordatevi che nn esiste solo il centro

  19. Chiara Della Torre

    Chiara Della Torre

    30 Giugno 2020 alle 11:00

    Cristian Caruso

  20. Bogdan Balan

    Bogdan Balan

    30 Giugno 2020 alle 11:20

    Ilia Telodicocolsorriso

  21. Antonio Stivali

    Antonio Stivali

    30 Giugno 2020 alle 12:20

    Se questo è l’essenziale
    Stiamo messi bene

    • peter rei

      2 Luglio 2020 alle 13:56

      ed i monopattini?

  22. Federico Frighi

    Federico Frighi

    30 Giugno 2020 alle 13:41

    Marco de Maio prima della quarantena no… mo si

  23. Andrea Gucciardi

    Andrea Gucciardi

    30 Giugno 2020 alle 14:06

    Durano una notte é cittá di incivili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto