l'inchiesta nel 2016

Olimpia, il gup di Latina rinvia tutti a giudizio. Il processo comincia il 1 dicembre

Nell'abbreviato assolti Malvaso e Lusena

Shares

LATINA – E’ uscita dalla camera di consiglio intorno alle 17 e ha letto il dispositivo: tutti rinviati a giudizio i 35 indagati dell’inchiesta Olimpia. E’ la decisione del  Gup del Tribunale di Latina Giorgia Castriota nell’udienza preliminare svoltasi venerdì 3 luglio. Oltre a fissare per il prossimo 1 dicembre l’inizio del processo davanti al secondo collegio del tribunale di Latina, il giudice ha assolto l’ex consigliere comunale di Forza italia,  Vincenzo Malvaso già processato e condannato per abuso d’ufficio per la Variante di Borgo Piave, non è colpevole del reato di associazione per delinquere perché il fatto non sussiste.

Assolta anche Elena Lusena, ex dirigente all’ufficio Patrimonio e Demanio del Comune di Latina accusata di aver dirottato un finanziamento di 400mila euro destinato all’ex Albergo Italia per realizzare l’ampliamento delle Tribune del Francioni e di non aver chiesto i canoni di affitto dello stato alla società sportiva. Entrambi avevano scelto l’abbreviato.

Appuntamento a dicembre, invece, per l’ex deputato Pasquale Maietta e per l’ex sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi. L’inchiesta, avviata nel 2016, su diversi filoni dall’urbanistica, ai rapporti tra privati costruttori e Comune, e tra l’Ente e l’allora Us Latina Calcio. Saranno processati tra gli altri anche Paola Cavicchi, imprenditrice ed ex co-presidente con Maietta del Club nerazzurro, l’ex dirigente del Comune Ventura Monti, il costruttore Massimo Riccardo, l’ex assessore all’urbanistica Giuseppe Di Rubbo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto