i dati asl

Latina, covid-19 tra i sanitari: quaranta tra operatori e dipendenti contagiati negli ultimi due mesi

Sabato comunicati altri 4 decessi e 157 nuovi positivi

LATINA – Altri quattro decessi nella giornata di sabato (riferiti quindi a venerdì) e 157 i nuovi casi positivi emersi a Latina e provincia, con Latina che da sola ne conta 53. Elevati i contagi anche a Priverno con 11 e Sezze con 13.

I pazienti che non ce l’hanno fatta sono due di Latina, uno di Aprilia e uno di Terracina di 60, 77, 83 e 85 anni. I casi totali hanno superato i 6000 con indice di prevalenza che sfiora i 105 casi ogni diecimila abitanti. Sono 4541 gli attuali positivi di cui oltre 200 ricoverati.

CONTAGI IN SOPEDALE E ASL – In questo quadro al Goretti di Latina nel mese di novembre sono risultati positivi 19 operatori dei vari profili professionali, cui si aggiungono i 21 dipendenti del mese di ottobre che stanno terminando la contumacia”.
Sono i dati ufficiali comunicati dalla Asl di Latina in una nota con la quale viene puntualizzata la situazione che riguarda i contagi da Covid di cui 6 hanno riguardato gli operatori del Pronto Soccorso.

“La tutela dei lavoratori è sempre stata una priorità per la ASL di Latina”, si legge nella nota aziendale che controbatte e contesta notizie diverse che  – dicono – “generano nella popolazione disinformazione e paura crescente, assolutamente inopportune ed altresì deleterie in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo”.

Sotto il profilo della sorveglianza attiva, poi, gli operatori dell’ospedale di Latina, anche prima che il Goretti tornasse ad essere presidio Covid, “già dal mese di settembre, in previsione di una recrudescenza della pandemia, questa ASL ha attuato un programma di screening degli operatori, con cadenza quindicinale, sia mediante test antigenico che molecolare, ove previsto”, informa l’Azienda.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto