l'ordinanza

Cocaina tra gli aghi di pino di un’area pubblica, arrestato un 30enne a Sabaudia

Lui si allontana, la polizia trova la droga e perquisisce casa del giovane

SABAUDIA – E’ titolare di una società, ma spaccia cocaina. E’ questa l’accusa per C.F, un 30enne arrestato oggi dagli agenti della sezione antidroga della Questura di Latina che hanno eseguito l’ordinanza del gip del Tribunale. Il giovane era stato sorpreso a Sabaudia mentre con fare sospetto, dopo aver visto la polizia, si allontanava da un’area verde nella quale era stato notato cercare qualcosa. Sono stati gli agenti a scoprire di che cosa si trattava: sotto gli aghi di pino, nei pressi di un muretto hanno trovato infatti 180 grammi di polvere bianca divisi in 10 involucri avvolti con nastro isolante, pari a circa 400 dosi.

Dopo il ritrovamento avvenuto durante un servizio di controllo del territorio svolto in collaborazione con la Polizia Locale, la Procura della Repubblica di Latina ha disposto la perquisizione a casa del ragazzo dove sono stati trovati 80 grammi di hashish e nella sede della società a lui intestata dove c’era materiale per il taglio, il confezionamento e tre bilancini di precisione contenenti ancora tracce di cocaina.

Oggi l’arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti. Le indagini condotte dalla squadra mobile, proseguono.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto