dopo la nomina di Bonsignore

Rifiuti, provincia di Latina commissariata, la Lega insorge: “Perché Roma no?”

La nota critica di Durigon e Tripodi

LATINA  – Dopo la notizia della nomina di un commissario straordinario per l’emergenza rifiuti a Latina , in una nota insorge la Lega che si chiede per quale motivo la stessa sorte non sia toccata a Roma. ”Quali atti amministrativi ha fatto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, per individuare la discarica e gli impianti necessari all’autosufficienza sui rifiuti? Nessuno. Perché l’assessore regionale competente, Massimiliano Valeriani, non chiede più quotidianamente al Campidoglio di indicare la rete di impianti? Perché Roma non è stata commissariata in linea con la Provincia di Latina vista la carenza di atti concreti per uscire dall’emergenza, nonostante le diffide della Regione Lazio attraverso le delibere di giunta del 28 maggio scorso?”, sono le domande poste in una nota da Claudio Durigon e Angelo Tripodi, coordinatore regionale della Lega e capogruppo del partito in Consiglio regionale del Lazio.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto