Assalto armato in villa a Bainsizza, preso l’ultimo della banda

L'indagato, che aveva fatto perdere le sue tracce, si nascondeva a Francoforte

Shares
Carcere

Carcere

LATINA- All’appello mancava soltanto lui Catalin Matei Grecu,  romeno di 28 anni, ritenuto dalla polizia uno dei componenti del commando che aveva fatto irruzione nella villa di Claudio Rosato, l’imprenditore di Borgo Bainsizza tenuto sotto tiro da una banda di rapinatori nel settembre del 2012. Il bottino della rapina aveva fruttato oltre 30mial euro.  Il giovane romeno che si era sottratto all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Latina emessa nel marzo del 2013 è stato rintracciato dalla Squadra Mobile in collaborazione con i colleghi dell’Interpool in Germania nella zona di Francoforte e  attualmente si trova detenuto nel carcere di via Aspromonte. Le indagini avevano permesso di risalire ai componenti della banda dopo il ritrovamento dell’auto usata dai banditi e portata via proprio a Rosato, ritrovata in una piazzola di sosta sulla A1 a Frosinone.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto