Aprilia, nuova caserma dei Vigili del Fuoco. Al via i lavori in viale Europa

Parte anche la riqualificazione delle periferie

VIGILI DEL FUOCO Apertura_cantiere_caserma_VVFF_Aprilia_2

APRILIA Una nuova caserma moderna e conforme alle vigenti normative antisismiche.  Hanno preso ufficialmente il via i lavori di abbattimento della vecchia struttura adibita a caserma dei Vigili del Fuoco in Viale Europa ad Aprilia. Il cantiere oggi inaugurato, infatti, prevede la totale demolizione dell’edificio esistente e la realizzazione di una nuova struttura adeguata. Anzi, come specificato nel corso della giornata dal Sindaco Antonio Terra, la nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Viale Europa rappresenterà uno dei primi edifici destinato ad attività pubbliche in regola con i più restrittivi criteri di recente introduzione della legge in materia di eventi sismici (Legge n. 77 del 24 giugno 2009). “Per questo motivo – ha detto il Sindaco di Aprilia – la nuova caserma dei Vigili del Fuoco sarà una struttura che automaticamente si candida ad ospitare il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, che si attiva in caso di eventi eccezionali e soprattutto per le calamità naturali, come previsto dallo stesso Piano di Protezione Civile Comunale”.

Alla giornata odierna ha preso parte anche il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, ingegner Cristina D’Angelo, che ha espresso la propria soddisfazione per l’avvio dei lavori della nuova caserma, a soluzione di una problematica sorta più di due anni fa con il trasloco temporaneo dei Vigili in strutture provvisorie. La chiusura del cantiere e la consegna della nuova Caserma di Viale Europa è prevista per giugno 2015. Il progetto è stato redatto dall’ingegnere Marco Raffaelli.

Parte anche la riqualificazione delle periferie. L’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto preliminare dei lavori di realizzazione dei marciapiedi e della pubblica illuminazione nella frazione di Casalazzara, una delle borgate periferiche più densamente popolate del territorio comunale di Aprilia. L’atto amministrativo di riferimento è la Delibera di Giunta Comunale n. 263 del 9 settembre 2014, che prevede un impegno di spesa pari a 330 mila euro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto