Abusivismo edilizio, ville al posto dell’autorimessa

Monte San Biagio, denunciate due persone. Il valore dell'immobile sequestrato è di 800mila euro

CARABINIERIMONTE SAN BIAGIO – I carabinieri al termine di una indagine volta al contrasto dell’abusivismo, hanno identificato e denunciato un 56enne e un 63enne, entrambi di Monte San Biagio per concorso nei reati di “costruzione in difformità alle sanatorie rilasciate in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, sismico e di tutela delle acque e falsità materiale commessa di privato”. I due, nelle rispettive vesti di proprietario e progettista, sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dell’irregolare cambio di destinazione d’uso di un’autorimessa, estesa su 400 metri quadrati circa, poi destinata a civile abitazione, nonché dell’abusiva realizzazione di due manufatti, estesi su  70 metri quadri circa, attestando falsamente, allo scopo di sanare gli abusi, che le opere erano state realizzate antecedentemente al 1994. Il valore complessivo dell’intero immobile, per il quale è stato richiesto il sequestro, ammonta a circa 800.000 euro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto