Violentava la figlia, condanna confermata

Sette anni e due mesi di reclusione per un operaio

Piazza del tribunale (con seminatore)LATINA– E’ stato condannato a sette anni e quattro mesi di reclusione. E’ la sentenza emessa oggi dai giudici della Corte d’Appello di Roma nei confronti di un uomo di 40 anni residente a Latina che tra il maggio e il settembre del 2012 ha violentato la figlia. I magistrati hanno confermato in pieno la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Latina nei confronti dell’imputato che si trova agli arresti domiciliari. A presentare la denuncia era stata la mamma dell’adolescente che si era rivolta ai carabinieri, l’uomo ascoltato nel corso delle indagini dal pm Gregorio Capasso aveva confessato tutto, raccontando anche dei particolari molto scabrosi della vicenda.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto