L'interrogatorio

Terracina: omicidio Bellomo, i due indagati restano in carcere

I tunisini accusati di aver ucciso il giovane hanno risposto alle domande del gip

bar artis omicidio bellomo

LATINA- Restano in carcere i due tunisini arrestati dai carabinieri della Compagnia di Terracina con l’accusa di aver ucciso Gino Bellomo al termine di una furibonda rissa in piazza Garibaldi a Terracina. E’ quello che ha deciso il gip Laura Matilde Campoli al termine dell’interrogatorio che si è svolto questa mattina. I due uomini hanno risposto alle domande del magistrato e hanno sostenuto di essersi difesi nel corso di una lite con la vittima che poi è degenerata per futili motivi.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto